Gelate notturne al Centro-Nord: le previsioni di giovedì 8 aprile

Cronaca

Giovedì e venerdì saranno due giornate soleggiate sul nostro Paese ma attenzione alle gelate notturne. Clima molto freddo con temperature sotto lo zero nelle prime ore del giorno. Un nuovo peggioramento è atteso nel weekend e altri fronti perturbati sono attesi anche la prossima settimana

La prossima notte potrebbe battere tutti i record di freddo per il mese di aprile. Complice il totale rasserenamento sul nostro Paese, nella notte e il primo mattino le temperature scenderanno di parecchi gradi. Finiremo ampiamente sotto lo zero sulla maggior parte dei capoluoghi del Centro Nord (Torino, Milano, Bologna, Perugia e anche Roma).

Neve a Genova

Brusco calo delle temperature anche in Liguria come nel resto d'Italia e a Genova per qualche minuto all'ora di pranzo di mercoledì è scesa a sorpresa persino la neve, sia sulle alture e sia nel centro storico e in porto, pur senza 'attaccare'. Il fenomeno è piuttosto insolito e ha destato molta curiosità in città. Dall'Arpal spiegano che si è trattato di cellette che si sono formate sulla Pianura Padana, hanno svalicato l'Appennino e sono arrivate in modo inconsueto sulla costa.

Bel tempo da giovedì (ma farà più freddo)

Da giovedì la pressione tornerà ad aumentare e quindi il quadro generale sarà più stabile e quasi sempre soleggiato. Nuvole in più sulla Liguria e sull’Appennino tosco emiliano ma senza precipitazioni. Le temperature di giorno si manterranno ancora piuttosto basse, solo in Emilia Romagna e Toscana l’aumento termico sarà più evidente. I valori massimi saranno comunque piuttosto uniformi su tutto il Paese e compresi tra 13 e 18 gradi. Venti in attenuazione.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.