Genova, donna uccisa in centro: aggredita a coltellate nel suo negozio di pantofole

Cronaca
©Ansa

L’omicidio è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì 19 febbraio in via Colombo, in pieno centro città. La vittima, 69 anni, è stata accoltellata almeno trenta volte. L'ex compagno ha confessato agli agenti che lo hanno fermato mentre stava tentato il suicidio di aver commesso il delitto

Una donna di 69 anni, Clara Ceccarelli, è stata uccisa a Genova, colpita da almeno una trentina di coltellate. L'ex compagno, Renato Scapusi, 59 anni, è stato rintracciato e arrestato dalla polizia in tarda serata ed ha ammesso agli agenti delle volanti che lo hanno fermato di avere commesso il delitto. L'uomo, a quanto si apprende, è stato trovato in stato confusionale mentre cercava di gettarsi da via Mura della Cappuccine sulla strada sottostante. È emerso che Scapusi era stato sottoposto di recente a cure psichiatriche. La vittima lascia un figlio di 30 anni e un padre anziano. Era molto conosciuta e rispettata dai colleghi e dai conoscenti della zona in cui da tanti anni gestiva il negozio di pantofole in cui è stata uccisa.

La cugina della vittima: "Si erano lasciati alcuni mesi fa"

Il delitto è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì 19 febbraio in via Colombo, in pieno centro città. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 ma per la donna non c'è stato nulla da fare. Al momento dell'omicidio non c'erano clienti nel locale. La cugina della vittima ha parlato dell'ex compagno: "Si erano lasciati da alcuni mesi. Lui le telefonava sempre, prima le rubava in casa. Gliene aveva fatte tante e lei non poteva più sopportare". Le indagini si erano subito concentrate sull'ex anche a seguito di alcune testimonianze che lo avrebbero posto nei pressi della scena del delitto. Ieri l'uomo era stato ricoverato in ospedale dopo che aveva cercato di uccidersi gettandosi dal ponte monumentale sopra via XX Settembre, non distante dal luogo del delitto. 

Inquirenti sul luogo dell'omicidio a Genova, 19 febbraio 2021. La donna uccisa nel pomeriggio, Clara Ceccarelli, aveva circa 60 anni ed era titolare di un negozio di pantofole. Dalle prime informazioni risulta che è stata aggredita dentro l'esercizio commerciale ma non è ancora chiaro se si sia trattato di una aggressione conseguente ad una rapina o se il movente sia un altro. Sono in corso le ricerche dell'omicida.
ANSA/STRINGER
©Ansa

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.