Domani sciopero dei sindacati di base: disagi per scuola, sanità e trasporti

Cronaca

L'agitazione, indetta dai sindacati autonomi Si Cobas e Slai Cobas, interesserà tutti i settori pubblici e privati. Previsti disagi anche per uffici pubblici. Lo sciopero avrà articolazioni differenti da settore a settore, garantiti i servizi minimi essenziali e le fasce di garanzia

“Il SI Cobas, nell’esprimere netta contrarietà alle politiche adottate dal governo Conte durante l’intera fase pandemica, proclama 24 ore di sciopero generale in tutte le categorie del comparto pubblico e privato nella giornata di venerdì 29 gennaio, e chiede l’apertura immediata di un tavolo di confronto con l’esecutivo”. E' quanto annuncia il sindacato di base proclamando per domani uno sciopero generale con manifestazioni in 24 città, tra cui Roma e Milano. L'agitazione, indetta da Si Cobas e Slai Cobas, interesserà tutti i settori pubblici e privati. Sono infatti previsti disagi per scuole, sanità, trasporti ferroviari e uffici pubblici. Lo sciopero avrà articolazioni differenti da settore a settore e saranno garantiti i servizi minimi essenziali e le fasce di garanzia. Informazioni su eventuali conseguenze per la scuola sono annunciate sul sito del Ministero dell’Istruzione. Anche Trenitalia ne dà comunicazione ai viaggiatori e mette a disposizione il numero verde gratuito 800 89 20 21 per tutte le informazioni. 

Le manifestazioni

Numerose le mobilitazioni di piazza organizzate su tutto il territorio nazionale, ancora in fase di organizzazione. A Roma saranno due le iniziative per i settori scuola e logistica e a Milano è prevista per sabato 30 una manifestazione statica in Piazza Duomo.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.