Detto Fatto, bufera per tutorial su come fare spesa in modo sensuale. Programma sospeso

Cronaca

Polemica politica e social in seguito alla messa in onda, all'interno della puntata del 24 novembre del programma di Rai 2, di uno spazio dedicato ai "consigli alle donne per fare la spesa in modo sexy". E' stata infine annunciata la sospensione della trasmissione "in attesa che si studi una programmazione che rispecchi una linea editoriale adeguata al messaggio del servizio pubblico"

"Come fare la spesa in modo intrigante". E' il tutorial trasmesso da Rai 2, nella puntata del programma Detto Fatto del 24 novembre, sul quale si è immediatamente scatenata una bufera di reazioni. Protagonista del siparietto ricreato nello spazio tv condotto da Bianca Guaccero è Emily Angelilo, ballerina e performer, che - abbigliata con minigonna e tacchi - spiega come muovere il corpo per essere eleganti e sensuali, senza "risultare volgari", nel portare il carrello al supermercato o nel prendere un alimento dallo scaffale. 

La bufera politica e social

Subito dopo la messa in onda sono arrivate parole dure di condanna e sdegno da parte di politici - Michele Anzaldi di Italia Viva, Valeria Fedeli del Pd, il segretario Usigrai Vittorio Di Trapani tra gli altri - e utenti social. L'accusa più condivisa tra quelle fatte alla rete Rai è di aver diffuso, pur se con intenti ironici, un'immagine stereotipata della donna sulla televisione pubblica, in più nel giorno precedente alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne (che è oggi 25 novembre).

Direttore Rai 2: "Indagheremo sull'accaduto"

Il direttore di Rai 2 Ludovico di Meo è così intervenuto in una nota, alla luce della polemica: "Detto fatto è una trasmissione che ha la sola aspirazione, se possibile, di far divertire. Il programma ieri, è incappato in un gravissimo errore, non certamente voluto, del quale io per primo mi scuso con le telespettatrici e i telespettatori. Nonostante non fosse nelle intenzioni avvalorare stereotipi femminili negativi, si è sopravvalutata la carica ironica a dispetto di una chiave che è risultata chiaramente offensiva", si legge in una nota ufficiale. "Sarà un serio impegno della rete indagare sull'accaduto e sulle responsabilità, e garantire che questo non accada più in futuro: sarebbe contrario allo spirito del programma e ai valori civili della conduttrice, degli autori, e di Rai2".

Salini: "Valutazioni sul futuro del programma"

"Un episodio gravissimo, che nulla ha a che vedere con lo spirito del Servizio Pubblico e con la linea editoriale di questa Rai", ha commentato più tardi l'ad Rai, Fabrizio Salini, aggiungendo "Ovviamente ho avviato un'istruttoria per accertare responsabilita' e stiamo facendo valutazioni sul futuro di questo programma". 

La sospensione della trasmissione

In serata è stato quindi deciso di sospendere la trasmissione, "in attesa che si studi una programmazione che rispecchi una linea editoriale adeguata al messaggio del servizio pubblico". La puntata del 25 novembre, inoltre, non è andata in onda "perché era registrata e non sarebbe stato possibile trasmettere alcun messaggio di scuse sull'accaduto".

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.