Lega, su Facebook volantino con l’Etna al posto del Vesuvio. Salvini: è un falso

Cronaca

Sui social network sta circolando un volantino che annuncia la presenza del leader della Lega in Campania per alcune iniziative, ma con il vulcano simbolo della città partenopea scambiato con quello siciliano. Potrebbe però trattarsi di un fotomontaggio ad hoc realizzato dai detrattori di Salvini

Oggi, 5 giugno, il leader della Lega Matteo Salvini si trova in Campania per una serie di iniziative tra Napoli e dintorni. Sui social network sta circolando un presunto volantino ufficiale della giornata che pubblicizza gli eventi partenopei con il volto di Salvini sullo sfondo dell’Etna, al posto del Vesuvio. In molti l’hanno preso come un grossolano errore da parte degli addetti alla comunicazione del segretario del Carroccio, ma come ha spiegato la stessa Lega, e come ha ricostruito il sito Open, il volantino con l’Etna sarebbe in realtà un fotomontaggio creato appositamente da qualche detrattore di Salvini. Secondo David Puente, "l’immagine con l’infografica degli appuntamenti del 5 giugno 2020 di Matteo Salvini in Campania riportava già dall’inizio il Vesuvio. L’immagine con l’Etna presenta molti errori grafici che evidenziano la manomissione". Bufale.net, invece, non si sbilancia spiegando che le due versioni sono entrambe possibili.

La Lega: “Sulla grafica c'è sempre stato il Vesuvio”

In un post su Facebook la Lega ha spiegato che la grafica con l’immagine corretta del Vesuvio era stata pubblicata sui profili ufficiali del partito già il 3 giugno a più riprese. Il giorno successivo, il 4 giugno, anche gli account Facebook e Twitter di Matteo Salvini hanno postato il volantino per pubblicizzare la trasferta campana del leader. A far ipotizzare un errore da parte del team del politico c’è il fatto che il post Facebook apparso il 4 giugno sulla pagina di Salvini risulta modificato, con l’immagine originale sostituita con un’altra. La Lega ha fatto sapere però che “la grafica è stata sostituita per un dettaglio che non c’entrava nulla con l’immagine del Vesuvio: quella era e quella è sempre rimasta”. E anche il fatto che gli altri profili ufficiali del partito avessero già diffuso il volantino corretto, cioè con il Vesuvio, avvalora la tesi di un fotomontaggio a opera di qualcun altro.

Salvini Etna Vesuvio
A sinistra, il volantino con l'Etna al posto del Vesuvio; a destra, il volantino corretto

Morra (M5S): “Stessa distrazione dei 49 milioni”

approfondimento

Sondaggi politici Youtrend per Sky TG24: "Lista Conte avrebbe 14,3%"

Il caso è diventato però anche l’occasione di polemiche politiche. A ricondividere su Facebook la presunta gaffe di Salvini è stato per esempio il senatore del Movimento 5 Stelle Nicola Morra. “Mi pare che qualche tempo fa la Lega, con la stessa distrazione con cui ora confonde Etna e Vesuvio, abbia confuso dare ed avere, e così, piuttosto che restituire allo Stato, ha preso per sé ben 49 milioni di euro che non le spettavano. E se non ci fosse stata una Procura della Repubblica non se ne sarebbe accorta”, ha commentato sarcasticamente il senatore penstastellato.

Cronaca: i più letti