Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Sardine a Bologna, Santori: “Piazza stracolma, siamo oltre 40mila”

3' di lettura

Il leader del movimento commenta l’evento in corso in piazza VIII agosto, nel capoluogo emiliano: “A volte il buon senso, la parola, il non urlare, il non giocare sporco può ancora pagare”. Il “concertone” prosegue per ore con molti ospiti

"La piazza è già stracolma: ci sono già 35-40mila persone". Così Mattia Santori (CHI È), leader e portavoce delle “sardine”, ha commentato l'evento in corso a Bologna (LE FOTO). Parlando con i cronisti ha detto: "Abbiamo scelto piazza VIII agosto, perché era più grande e facile da gestire, ma potevamo andare in una piazza grande il doppio”. Santori ha aggiunto che “questa è l'ennesima dimostrazione che a volte il buon senso, la parola, il non urlare, il non giocare sporco può ancora pagare" (LA MANIFESTAZIONE A MARANELLO).

"Alternativa c'è, può cambiare risultato elezioni"

Mattia Santori, portavoce delle 'sardine', ha detto: "Siamo qui per dire che un'alternativa effettivamente c'è e da una piccola piazza si può arrivare a una grande piazza e addirittura a cambiare il risultato delle elezioni. La nostra speranza è che queste piazze si traducano in partecipazione elettorale, in una presa di coscienza", ha aggiunto. Poi un appello diretto in vista del voto di domenica 26 in Emilia Romagna: "Tra una settimana c'è un punto di svolta: si capirà se siamo destinati a decenni di squadrismo digitale o ad aprire una nuova epoca fatta di democrazia, relazioni e partecipazione. La vera attenzione è cosa succederà se il sovranismo, che era dato per strafavorito, perderà le elezioni su cui ha giocato tutte le carte, anche le sporche: sarebbe segnale per tutta la politica italiana e non solo, molto importante", ha aggiunto Santori, convinto che "se ci sarà un risultato positivo, questo diventerà un fenomeno per tanti cittadini in Europa".

"M5s ci ha cercato, Bonaccini unico a non farlo"

Santori ha spiegato che "Bonaccini non l'abbiamo mai incontrato, è l'unico che neanche per vie traverse ci ha cercato". Il portavoce delle "sardine" ha rivelato invece che "esponenti, anche di spicco, dei Cinque Stelle ci hanno contattato, anche se non Di Maio". Santori ha bocciato la scelta del M5s di correre da soli alle Regionali di domenica: "Personalmente non ci sembra sia stata colta l'opportunità politica di questo momento".

Inno “sardine” ha aperto concertone a Bologna

L'evento delle “sardine” a Bologna si è aperto con l'esibizione dell'inno “6000 (siamo una voce)” del cantautore ravennate MaLaVoglia. Piazza VIII Agosto si è riempita nel corso delle ore per il “concertone” che andrà avanti fino a sera inoltrata e vedrà protagonisti anche personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura (ECCO TUTTI GLI OSPITI). L'evento cade a una settimana dal cruciale voto per le Regionali dell'Emilia-Romagna e a due mesi dalla prima manifestazione spontanea in piazza Maggiore, sempre a Bologna, che ha dato il via al movimento di piazza in tutta Italia (L'8 MARZO IL RADUNO NAZIONALE).

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"