Pechino celebra 70 anni della Repubblica popolare, Ai Weiwei: “È un giorno triste”. VIDEO

Cronaca

L'artista dissidente commenta l'imponente parata militare in piazza Tienanmen. "È una nazione che non si fiderà mai del suo popolo”, afferma

“Oggi per me è un giorno triste”. Così l’artista dissidente cinese Ai Weiwei commenta l’imponente parata militare organizzata a Pechino per celebrare i 70 anni della Repubblica Popolare cinese. “È una nazione che non si fiderà mai del suo popolo”, prosegue l’artista, “non lascerà mai che il suo popolo veda una scheda elettorale. Non ha mai permesso al Paese di avere un sistema giudiziario indipendente, e in molti, molti modi va contro l'umanità e i diritti umani”.

"Tutti cercano di compiacere la Cina"

Aggiunge Ai Weiwei: “Sono diventati molto più forti, fino a diventare quasi come un nuovo impero nel mondo e anche molte nazioni occidentali hanno paura e cercano di compiacere la Cina perché dà grandi opportunità commerciali, e tutte le grandi società, apprezzano profondamente il successo della Cina perché alla Cina mancano tutti quei valori molto essenziali".

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.