Scuola, il 18 settembre sciopero generale del personale Ata e Itp

Cronaca

Si fermano i lavoratori del personale amministrativo e gli insegnanti tecnico pratici. La protesta è stata indetta dalla federazione Unicobas per ribadire, tra le altre cose, "il diritto all’assunzione dei precari". LO SPECIALE SCUOLA

Primo sciopero generale dell’anno nella scuola. Mercoledì 18 settembre, infatti, è stata indetta una protesta per l'intera giornata da parte di Federazione Unicobas Scuola, che riguarda il personale Ata e Itp (insegnanti tecnico pratici), di ruolo e non, come si legge nella circolare del Miur. Nel giorno dello sciopero le sigle sindacali che aderiscono hanno anche indetto una manifestazione nazionale in piazza Montecitorio a Roma, dalle 9 alle 14 (LO SPECIALE SCUOLA).

I motivi della protesta

Tra le motivazioni dello sciopero, si legge nel comunicato di Unicobas, “l’importanza del diritto all’assunzione dei precari ATA al fine di completare gli organici e di avere dei supplenti in caso di malattia” e il ripristino dei “posti tagliati dalla riforma Gelmini”. E poi: gli aumenti retributivi, e l’incremento della “retribuzione della seconda posizione economica”, puntando “alla parificazione salariale”.

Cronaca: i più letti