È morto a 83 anni Nanni Balestrini, poeta e scrittore protagonista del Gruppo 63

Cronaca

Esponente di punta del movimento letterario Gruppo 63, è stato tra i protagonisti del dibattito culturale italiano del secondo dopoguerra

È morto a 83 Nanni Balestrini, poeta, scrittore, saggista, animatore di una delle più vivaci stagioni della letteratura italiana. "È con tristezza e dolore che informiamo della scomparsa di Nanni Balestrini. Una scomparsa, non solo per noi, incolmabile": questo l'annuncio sulla pagina Facebook di DeriveApprodi, la casa editrice che lo pubblicava e che aveva ristampato le sue opere a partire da "Tristano", il primo romanzo, scritto nel 1964, in piena stagione della Neoavanguardia.

L'esperienza del Gruppo 63

Balestrini era nato a Milano nel 1935 ed è stato una delle figure centrali del dibattito artistico e politico del nostro Paese. Insieme a Umberto Eco, Alberto Arbasino, Edoardo Sanguineti e altri intellettuali irrequieti, aveva dato vita al Gruppo 63, il movimento letterario fondato in aperta critica con la tradizione letteraria del secondo dopoguerra. E i principi della "Neoavanguardia", che ispiravano il gruppo, sono rimasti la bussola di tutta la successiva produzione di Balestrini: un approccio sperimentale grazie al quale la poesia e la prosa incontravano e si contaminavano con l'arte contemporanea e l'impegno politico.  

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.