Liquido infiammabile nell'auto della giornalista Bulfon. Ipotesi avvertimento

Cronaca

La bottiglia contentente la sostanza è stata trovata nella vettura della cronista Floriana Bulfon che in passato è stata minacciata dai Casamonica. Indaga la polizia

Una bottiglia in plastica con del liquido infiammabile è stata trovata lunedì sera nell'auto della giornalista dell'Espresso Floriana Bulfon, che già in passato era stata minacciata da alcuni componenti della famiglia Casamonica. Sul posto, nel quartiere San giovanni di Roma dove la vettura era parcheggiata, è arrivata la polizia con la scientifica per i rilievi, allertata dalla stessa cronista. Non si esclude al momento alcuna pista, compresa quella di un avvertimento.

L'ipotesi avvertimento e i precedenti 

Bulfon, giornalista freelance che scrive in particolare per La Repubblica e L'Espresso, si occupa da tempo di inchieste su criminalità organizzata e terrorismo internazionale. Tra le altre cose ha seguito da vicino la vicenda del Roxy Bar e proprio lo scorso venerdì 5 aprile è intervenuta al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia in un incontro dedicato a "Giornalismo d'inchiesta e criminalità organizzata in Italia e in Europa". A luglio scorso fu minacciata assieme a un collega del Tg2 da alcuni componenti della famiglia Casamonica.Dopo una maxi operazione dei carabinieri contro i Casamonica, che portò a numerosi arresti, Bulfon entrò a vicolo di Porta Furba, quartier generale della famiglia, per parlare con i residenti della zona e descrivere l'ambiente. Lì fu minacciata e insultata, assieme al collega, da alcune donne della famiglia.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.