Banca Etruria: Fornasari e Bronchi, ex presidente e dg, condannati a 5 anni per il crac

Cronaca

La sentenza di primo grado, con rito abbreviato. Erano imputati per bancarotta fraudolenta. Condannati anche l'ex vice presidente Berni, a 2 anni, e a un anno per bancarotta semplice l'ex membro del cda Soldini. Rinvio a giudizio con rito ordinario per altri 26

Il gup di Arezzo ha condannato in abbreviato quattro ex dirigenti di Banca Etruria nel filone di inchiesta per bancarotta. Giuseppe Fornasari, ex presidente di Banca Etruria, e Luca Bronchi, ex direttore generale, sono stati condannati a 5 anni di reclusione (scontati per il rito) per il crac dell'istituto di credito aretino. Erano imputati per bancarotta fraudolenta. La sentenza di primo grado, con rito abbreviato, è stata emessa dal giudice dell'udienza preliminare del Tribunale di Arezzo Giampiero Borraccia.

Le altre condanne

Per i due condannati, il giudice ha accolto le richieste che erano state formulate durante la requisitoria dal pool di sostituti procuratori che si sta occupando delle indagini sul dissesto di Banca Etruria, guidato dal procuratore capo Roberto Rossi. Il giudice, poi, ha condannato a due anni l'ex vice presidente Alfredo Berni per bancarotta fraudolenta e a un anno l'ex membro del cda Rossano Soldini per bancarotta semplice. I quattro condannati erano gli unici ad aver chiesto il rito abbreviato. Per gli altri 26 indagati, tra ex dirigenti e consiglieri di amministrazione, il gup ha deciso per tutti il rinvio a giudizio con rito ordinario.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.