Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Allerta maltempo, da Nord a Sud gelo e neve fino in pianura

i titoli di sky tg24 delle ore 17 del 23 gennaio

4' di lettura

È arrivato il gelo preannunciato negli scorsi giorni: diverse regioni del Nord e le zone appenniniche del Centro si sono risvegliate imbiancate. Freddo anche in Sardegna dove è stato diramato un avviso di allerta meteo per vento, nevicate e mareggiate. PREVISIONI

Italia nella morsa del gelo. Era stato già anticipato nei giorni scorsi e questa mattina diverse regioni del Nord e numerose zone appenniniche del Centro si sono risvegliate sotto la neve. Fa freddo anche al Sud e sulle isole, specialmente in Sardegna dove la Protezione Civile ha emesso un avviso di allerta meteo per vento, nevicate e mareggiate a partire dalle 20 di oggi fino a giovedì 24 gennaio.

Gelo e neve in Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna

Freddo e gelo hanno colpito le regioni del Nord: in Lombardia temperature intorno allo zero o anche inferiori, ma sono state poche le precipitazioni nevose, per lo più limitate alla zona del Pavese. Fino a questa sera, possibile nevischio nel Pavese e nel Lodigiano fino a basse quote. Secondo gli esperti, sempre in Lombardia, è previsto qualche fiocco di neve sull'alta Valtellina nella giornata di giovedì. Neve che è arrivata anche in Veneto anche se sono debolissime le nevicate in pianura. Solo nel Vicentino si è registrato qualche accumulo più consistente, ma comunque di scarsa entità. Deboli anche le nevicate che nella notte hanno interessato l'Emilia Romagna, in particolare, su rilievi e zone collinari. Nessuna criticità particolare sul territorio segnalata dalla Protezione Civile anche se in serata si prevede un'intensificazione delle precipitazioni nevose che interesseranno le pianure centro-occidentali. Fiocchi bianchi più consistenti in Friuli Venezia Giulia dove si è registrata qualche difficoltà per quanto riguarda la circolazione stradale. Neve fitta su Trieste dove però il vento di bora e quasi del tutto cessato. Neve anche a Udine così come a Gorizia e a Pordenone. In tutti i capoluoghi è in atto la massima allerta della Protezione Civile e i piani antineve con la salatura delle strade.

Allerta in Liguria e Sardegna

Sempre al Nord, è scattata alle 6 di oggi, 23 gennaio, l'allerta gialla per neve sul centro ponente della Liguria. Registrata pioggia debole in costa fra Varazze e Nervi, che diventa neve appena si sale di 100-200 metri. Nevica a Genova dove i fiocchi hanno iniziato a cadere a fine mattina. Per il momento non si fermano al suolo e non provocano gravi disagi. Forte invece la percezione del freddo a causa del vento. Temperature in netta diminuzione: intorno alle 9, ad Imperia 5.7 C, a Savona 4.2, a Genova e Spezia 3°C. Entroterra tutto sotto zero, con minimo a Pratomollo (Ge) -8.5C. Situazione da tenere sotto controllo anche in Sardegna dove la Protezione Civile ha emesso un nuovo avviso di allerta meteo per vento, nevicate e mareggiate dalle 20 di oggi alle 15 di giovedì 24 gennaio. Secondo quanto riferito, "a partire dalla tarda serata di oggi e fino al pomeriggio di domani, 24 gennaio, si prevedono nevicate al di sopra dei 200-300 metri in particolare sulla Sardegna settentrionale e centrale. Sono inoltre previsti venti localmente forti fino a burrasca da nord-ovest sulle coste sud-occidentali e da nord-est su quelle nord-orientali. In tale aree saranno possibili mareggiate".

Freddo anche al Centrosud

Freddo e neve non risparmiano le regioni centrali e quelle del Sud: le Marche, per esempio, sono sotto la neve, anche se con disagi relativamente contenuti. La scorsa notte e stamane ha continuato a nevicare abbondantemente nell'entroterra, con un breve nevicata anche ad Ancona. In una frazione di Sassoferrato isolata dalla neve i vigili del fuoco hanno dovuto soccorrere in casa una coppia di anziani. Imbiancate le zone colpite dal terremoto. Nessun problema alla viabilità anche per il continuo lavoro di mezzi sgombraneve e spargisale. Varie scuole sono chiuse anche oggi nelle province di Pesaro Urbino e Macerata. Fino a mezzanotte allerta gialla per l'allarme valanghe sui Monti Sibillini. Già domani ci saranno nuove precipitazioni in tutte le Marche. Per quanto riguarda il Sud, in Campania c’è la neve sul Vesuvio. Fa freddo tra Napoli e provincia, anche se - dopo iniziali condizioni climatiche incerte - le temperature adesso sono rese meno rigide da un discreto sole, che illumina anche il vulcano in buona parte imbiancato.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"