Chiara Bordi, candidata miss Italia disabile, insultata sui social

Il messaggio di Chiara Bordi ripostato su Instagram
3' di lettura

La 18enne è la prima ragazza con una protesi alla gamba che partecipa al concorso. Una signora le ha scritto su Facebook: “Fai schifo, vattene a casa e non fare pena agli italiani che ti votano xke sei storpia”. Lei ha risposto con un lungo messaggio

“A me mancherà pure un piede ma a lei manca cervello e cuore, e quelle sono le uniche due vere qualità che, secondo me, contano”. Chiara Bordi, 18enne di Tarquinia (Viterbo) che parteciperà a Miss Italia, risponde così agli insulti che una signora le ha rivolto sui social. Chiara è la prima ragazza che partecipa al concorso di bellezza con una protesi alla gamba sinistra. Una donna, su Facebook, l’ha accusata di voler impietosire gli italiani “solamente perché storpia”.

“Fai schifo, vattene a casa e non fare pena agli italiani”

L’insulto è stato scritto sotto un post della sorella di Chiara che invitava i suoi concittadini a votare per la 18enne. Tra i tanti messaggi di sostegno è spuntata la voce fuori dal coro della signora Mirella. “Fai schifo, vattene a casa e non fare pena agli italiani che ti votano xke sei storpia”, ha scritto. E ancora: "Tra un po’ pure i maiali o i cani a Miss Italia… che pena che schifo". Un attacco che l’aspirante miss, che ha perso la gamba dopo essere stata vittima 5 anni fa di un incidente in motorino, non ha voluto ignorare. Dopo le polemiche, l'autrice del messaggio con gli insulti si è difesa dicendo che "qualcuno è entrato nel mio profilo e ha scritto quelle brutte cose" e assicurando che domani andrà a fare una denuncia.

La risposta dell’aspirante miss

Chiara Bordi ha reagito al messaggio di insulti con un lungo commento su Facebook, ripostato poi anche sulle sue storie su Instagram. Dopo aver ringraziato tutti per i commenti e il sostegno, la ragazza ha aggiunto: “A me il commento della ‘signora’ scivola completamente addosso. Dietro tutta questa cattiveria si nasconde frustrazione e insoddisfazione personale di gente che, invece di lottare contro i lati negativi della propria vita e cambiarli, preferisce cercare di scoraggiare gli altri e portarli al loro stesso livello”. “Mi dispiace il fatto che le sia arrivato come messaggio il ‘votatemi perché sono storpia’ e non il ‘guardatemi, mi manca un piede ma non ho paura di mostrarmi al mondo”, ha scritto ancora.

“Sto facendo tutto per dimostrare che la vita è sempre bella”

Poi, dopo aver sottolineato che non le interessa “fare pena” e che “la pena è la prima cosa odiata da me e da qualsiasi disabile”, ha concluso: “A me della vittoria non interessa niente. Sto facendo tutto questo per mostrare alle persone ottuse che una ragazza senza un arto può gareggiare al pari di tutte, che la diversità non è vincolante, che la vita non si interrompe mai ed è sempre bella, che da un dramma si rinasce e si cresce più forti di prima”.

Data ultima modifica 16 settembre 2018 ore 13:17

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"