Claudio Marchisio lascia la Juve: l’addio dopo 25 anni

Cronaca
(Ansa)
marchisio_ansa

Il giocatore torinese ha trascorso tutta la carriera con indosso la maglia bianconera: dagli esordi fino ai sette scudetti vinti. Il club saluta “il Principino”, scrivendo sulla sua pagina: “La squadra sarà sempre parte di lui”

Le storie d’amore spesso finiscono, anche quelle lunghe e felici. Così è stato anche per Claudio Marchisio che oggi, dopo 25 anni insieme, dice addio alla sua Juventus. Il club ha annunciato sul suo sito la rescissione consensuale del contratto del centrocampista. "Grazie di tutto Claudio! E in bocca al lupo!", si legge sulla pagina della società. Per lui probabile una destinazione lontana dall'Italia.

La storia tra il Principino e la Vecchia Signora

Claudio Marchisio, 32 anni, lascia il club bianconero dopo una carriera intera passata con la sua maglia: dai primi calci al pallone fino all’esordio in Serie A e (dopo una stagione all’Empoli) ai sette scudetti consecutivi vinti. "Una storia lunga 25 anni, - scrive la nota della Juventus - quelli trascorsi dal primo giorno in cui il Principino, un soprannome che avrebbe ottenuto solo molto tempo dopo, ha indossato per la prima volta la maglia bianconera. Lui ne aveva appena sette, una voglia matta di giocare e la testa piena di sogni".

Il 18esimo campione di sempre

Dopo la prima volta ce ne sono state tante altre: le sue 389 presenze lo collocano al 18esimo posto nella classifica di tutti i tempi della Juventus, segnando 37 gol e vincendo i sette scudetti consecutivi, quattro volte la Coppa Italia e tre Supercoppa Italiana. "E un piacere sarà seguirlo ancora, con qualsiasi maglia indosso - conclude la Juventus -. Perché quella bianconera, lo sappiamo, farà sempre parte di lui e della sua storia".

Lui: "Il bene della squadra prima di tutto"

Marchisio, su Twitter, lo conferma, commentando una sua fotografia di quando era un giovanissimo calciatore: "Amo questa maglia al punto che, nonostante tutto, sono convinto che il bene della squadra venga prima. Sempre". Mentre su Instagram racconta di aver passato una notte insonne per colpa di “mille pensieri e mille immagini”, ma ai suoi tifosi dice: "Siete la parte più bella di questa meravigliosa storia, per questo motivo tra qualche giorno ci saluteremo in modo speciale. D'altronde - conclude Marchisio - l'8 (il suo numero di maglia, ndr) non è altro che un infinito che ha alzato lo sguardo".

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24