Allerta in Liguria, dopo il grande caldo arrivano i temporali

Cronaca
ferragosto__pioggia_ansa

Acquazzoni provenienti dal Ponente ligure si riversano su tutta la regione provocando l'abbassamento delle temperature. La zona di Crevari colpita da una tromba d'aria. LE PREVISIONI

Dopo il caldo afoso che ha colpito la regione negli ultimi giorni, in Liguria arriva il maltempo. Revocato il bollino rosso, nelle scorse settimane si sono registrati oltre dieci morti e diversi malori dovuti alle alte temperature. (LE PREVISIONI PER FERRAGOSTO)

Temporali e calo termico: allerta arancione nel Centro-Levante

Il 13 agosto gli esperti hanno comunicato che temporali a partire dal Ponente ligure hanno interessato buona parte della regione facendo abbassare le temperature. Una tromba marina si è originata a 6 miglia dalla costa di Genova Voltri e ha poi colpito terra nella zona di Crevari, senza per fortuna provocare danni ingenti. Ancora prudenza da parte dell'Arpal che rende noto che, nonostante le temperature massime siano in deciso calo, i valori di umidità resteranno alti causando disagio fisiologico. L'arrivo del maltempo ha spinto gli stessi tecnici dell'Agenzia regionale per la protezione ambientale ad emanare allerta gialla per i bacini del ponente e relativo entroterra dalle 16 alla mezzanotte del 13 agosto. È salita invece fino ad arancione l'allerta per i temporali sul centro e il levante della Liguria, da Capo Mele (Savona), Genova fino allo spezzino e nell'entroterra. Scatterà a partire dalle ore 21 del 13 agosto e si concluderà alle 15 del giorno successivo quando declasserà a livello "giallo" (come originariamente previsto).

Le vittime del caldo

Come riporta il Secolo XIX, dagli inizi di agosto la Liguria è stata colpita da una forte ondata di caldo che ha provocato 13 vittime, soprattutto anziani, in diverse città. Gli ultimi tre, in ordine di tempo, sarebbero due donne e un uomo. Le prime, rispettivamente di 72 e 71 anni, sono state colpite dal caldo a Genova e a San Fruttuoso; l'uomo, 90 anni residente a Brignole, è invece morto lo scorso 7 agosto. Il caldo ha provocato anche diversi disagi alle aziende di trasporto pubblico. Alcuni giorni fa un autista di 53 anni, in servizio su una delle navette del cimitero di Staglieno, è stato ricoverato per un malore che lo avrebbe colpito mentre era alla guida del suo bus. Il mezzo, che poi era andato a sbattere contro un muro, non aveva passeggeri a bordo al momento dell'impatto.

Cronaca: i più letti