Ubriaco e senza patente si schianta a Nettuno, muore figlia di 8 anni

1' di lettura

Grave anche l’altra figlia di 7 anni dell’uomo. Il 39enne ha tentato poi di fuggire dall’ospedale dov’era stato trasportato ma è stato rintracciato dalla polizia e denunciato per omicidio stradale. Ancora da chiarire la dinamica dell'incidente

Al volante nonostante senza patente, non è ancora chiaro se revocata o sospesa da 9 anni, e sotto l'effetto dell'alcol, si è ribaltato con l'auto e nell'impatto è morta una delle due figlie a bordo, una bimba di 8 anni. È accaduto nella notte in via dei Frati a Nettuno, vicino a Roma. Fertita serimente l'altra bambina di 7 anni che non sarebbe però in pericolo di vita. L'uomo, un 39enne, è poi fuggito dall'ospedale dove era stato trasportato ma è stato rintracciato qualche ora dopo dalla polizia. Risultato positivo all'alcol test, a quanto sembra con un valore di poco superiore al limite consentito, è stato denunciato per omicidio stradale (COSA PREVEDE LA LEGGE), con riferimento per ora al fatto che guidasse senza patente, mentre le indagini stabiliranno quale peso ha avuto nella tragedia il tasso alcolemico.

La dinamica dell'incidente

L'incidente è avvenuto intorno a mezzanotte e sul posto sono arrivati i poliziotti del commissariato di Anzio e la polizia stradale. All'arrivo, gli agenti hanno trovato l'auto ribaltata, ma rimane ancora da chiarire la dinamica dell'incidente. Non si esclude che la bimba deceduta sia stata sbalzata fuori dalla macchina, forse perché non aveva la cintura di sicurezza allacciata, e sia poi rimasta schiacciata dall'auto quando questa si è ribaltata. Sul posto è poi arrivata anche la madre delle bambine che, colta da un malore, è stata ricoverata all'ospedale di Anzio, lo stesso dove sono stati portati la figlia rimasta ferita e l'uomo.

La fuga dall'ospedale

Il fatto che l’uomo non si sia allontanato dal luogo dell’incidente, ma dall’ospedale, ha fatto cadere subito l'ipotesi omissione di soccorso. Sembra infatti che il 39enne se ne sia andato perché a un certo punto ha temuto il linciaggio incontrando alcuni parenti della mamma delle bimbe, con i quali non sono mancati alcuni momenti di tensione.

 

Data ultima modifica 11 agosto 2018 ore 16:52

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"