Milano, tartarughe abbandonate ai Giardini Montanelli: aperta indagine

La Testudo hermanni (foto: archivio Getty Images)
2' di lettura

La Procura ha aperto un fascicolo sull'abbandono di 16 testuggini ritrovate lo scorso giugno in pieno centro, in una scatola lasciata nel parco del capoluogo lombardo

La Procura di Milano ha aperto un'indagine sull'abbandono di 16 tartarughe ritrovate lo scorso giugno ai Giardini Montanelli e ha chiesto all'Ente nazionale protezione animali (Enpa) di trovare loro una struttura per ospitarle.

Il ritrovamento

Le 16 testuggini sono state ritrovate all'interno di uno scatolone di cartone ai Giardini Montanelli, in una zona all'ingresso di via Palestro. Si tratta di tartarughe terrestri della specie protetta "Testudo hermanni", di varie dimensioni ed età differenti. A segnalare la presenza di questi animali è stata una donna che stava facendo jogging all'interno del parco. Una volta avvisate le guardie zoofile, le tartarughe sono state immediatamente reidratate dagli operatori dell'Enpa. Al momento, gli esemplari sono posti sotto sequestro.

Aperta un'indagine

Sulla vicenda la Procura ha aperto una indagine per abbandono di animali e ha chiesto all'Enpa, che ora ha in custodia le tartarughe abbandonate e sotto sequestro, di trovare una struttura che le possa ospitare. Il fascicolo è stato aperto in seguito ad una denuncia contro ignoti per abbandono e detenzione di specie protetta dalla Legge 150/92. L'ipotesi delle guardie zoofile Enpa è che le testuggini possano venire da una delle tante ville e case con giardino della zona.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"