Maturità 2018: Bassani, De Gasperi e Moro nella prima prova

La traccia sulla "Solitudine" è stata la preferita. Moro scelto dall'1%. Tra i temi, anche il principio di uguaglianza nella Costituzione italiana, le persecuzioni razziali viste attraverso "Il giardino dei Finzi Contini", la Cooperazione internazionale. FOTO

1 nuovo post

Il principio di uguaglianza nella Costituzione italiana, le persecuzioni razziali ma anche la Cooperazione internazionale, con un focus su De Gasperi e Moro, e l'amore e la solitudine nell'arte e nella letteratura con la poetessa milanese Alda Merini e spunti tratti dalle poesie di Quasimodo e di Dickinson, da 'Uno nessuno e centomila' di Pirandello e da Petrarca: Ecco gli argomenti delle tracce della prima prova degli esami di maturità 2018 che coinvolge 509.307 studenti (QUI TUTTE LE NOTIZIE):

 

- Un brano sulle persecuzioni razziali tratto da "Il giardino dei Finzi Contini", capolavoro di Giorgio Bassani, per l'analisi del testo

- Il principio dell'uguaglianza nella Costituzione italiana, di cui ricorrono i 70 anni, per il tema di carattere generale

- La Cooperazione Internazionale per il tema storico, con un focus sugli statisti Alcide De Gasperi e Aldo Moro, a 40 anni dal rapimento e dall'uccisione dell'esponente della DC

- Quattro gli argomenti per il saggio breve/articolo di giornale: l'amore e la solitudine in arte e letteratura per l'ambito artistico-letterario; massa e propaganda per l'ambito storico-politico, il dibattito bioetico sulla clonazione per l'ambito tecnico-scientifico, la creatività come dote squisitamente umana per l'ambito socio-economico  (IL VADEMECUM DEL MINISTERO - LE TRACCE COMPLETE SUL SITO DEL MIUR)

 

Alcune tracce erano state "previste"

I temi, che sono stati selezionati all'inizio dell'anno dal precedente titolare del Miur, la ministra Valeria Fedeli, sono da mesi al centro del "tototema", le previsioni che vengono formulate in vista della prova di maturità. Gli spunti che erano emersi già da tempo, infatti, con il passare dei giorni hanno preso definitivamente quota. In particolare, la traccia sulla Costituzione, a 70 anni dall'entrata in vigore, per molti maturandi era una quasi certezza anche perché nell'ultimo anno le scuole, su impulso del ministero dell'Istruzione, hanno parlato tanto della nostra Carta fondamentale. Anche il tema su Aldo Moro e sulle leggi razziali, dati gli anniversari e il dibattito di questi giorni, era in qualche modo atteso da studenti e famiglie.

 

La prima prova

Ogni studente può scegliere tra le quattro tipologie di tracce che il ministero dell’Istruzione dispone indistintamente per tutti gli istituti. Nello specifico: analisi del testo, saggio breve o articolo di giornale, tema storico e tema di attualità. Il tempo massimo per lo svolgimento è di sei ore ma non si può consegnare prima di tre ore dall’inizio. Questa, come la seconda e la terza prova, assegna un massimo di 15 punti, che verranno sommati ai crediti formativi accumulati negli ultimi tre anni e al voto dell’esame orale.

- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Affinati a Sky TG24: "Programmi recuperino autori moderni"


 
- di Redazione Sky TG24

Maturità, prima prova per i 500mila studenti coinvolti


 
 
 
 
 

 
- di Redazione Sky TG24

 Studenti di Ferrara: "giocavamo in casa" grazie a traccia su Bassani

"Giocavano in casa", gli studenti di Ferrara alle prese con la prova di italiano della maturità grazie a una delle tracce, l'analisi del testo di un brano tratto da "Il giardino dei Finzi-Contini" di Giorgio Bassani. Soprattutto al liceo Ariosto, dove lo scrittore ferrarese ha anche studiato e il cui atrio è intitolato proprio a lui. Molti gli studenti che hanno scelto questa traccia dato che, come racconta una studentessa, "si trattava di un libro che abbiamo studiato molto nel triennio", "grazie anche alla partecipazione  alla Giornata Bassani". 
- di Redazione Sky TG24
 
 
- di Redazione Sky TG24
 

 

- di Redazione Sky TG24

Solitudine è la traccia più scelta, poi Bassani

"I diversi volti della solitudine nell'arte e nella letteratura". E' questa la traccia più scelta della prima prova della Maturità 2018, svolta dal 22,1% delle studentesse e degli studenti. Segue l'analisi del testo di un brano del romanzo "Il giardino dei Finzi-Contini" di Giorgio Bassani, preferita dal 18,5% dei maturandi. Il 16,8% ha scelto l'ambito socio-economico, con la traccia "La 'creativita" è la straordinaria dote - squisitamente umana - di immaginare; risultato di una formula complessa, frutto del talento e del caso". Il 14,8% ha svolto il tema di ordine generale sul principio dell'eguaglianza formale e sostanziale nella Costituzione. Il 13,7% si è orientato verso l'ambito tecnico-scientifico, con la traccia sul dibattito bioetico sulla clonazione. La traccia di ambito storico-politico su "Masse e propaganda" è stata scelta dal 13% dei ragazzi. Infine, l'1,1% dei maturandi ha svolto il tema storico, che proponeva di analizzare l'argomento della cooperazione internazionale partendo da un brano tratto da un discorso di Aldo Moro e da un brano dedicato ad Alcide De Gasperi. La traccia di ambito artistico-letterario, quella sulla solitudine, è stata la più gettonata nei Licei: l'ha scelta il 30,4% dei candidati. Il tema di ordine generale è stato il preferito, invece, negli Istituti tecnici e nei Professionali: l'ha scelto il 21,3% degli studenti nel primo caso e il 22,6% nel secondo. 
- di Redazione Sky TG24

La prima prova a Milano: i commenti degli studenti


 

- di Redazione Sky TG24

Analisi del testo per Donnarumma

Il portiere del Milan Gianluigi 'Gigio' Donnarumma, 19 anni ha sostenuto questa mattina la prima prova dell'esame di maturità presso l'Itc Fermi di Castellanza (Varese). Donnarumma ha detto ai cronisti che lo aspettavano all'uscita di aver scelto l'analisi del testo e che la prova è "andata bene". Domani lo aspetta la prova di economia aziendale. In questi giorni, ha raccontato "studio e guardo i mondiali".
- di Redazione Sky TG24

D'Avack: bene tema bioetica; a scuola se ne parla poco

"Il tema della bioetica è sicuramente opportuno e attuale, e fino ad oggi su questo argomento si è riflettuto troppo poco". Lo dice il presidente del Comitato nazionale di bioetica, Lorenzo D'Avack, giudicando positivamente la scelta del Miur. La traccia chiede agli studenti di commentare la notizia della prima clonazione di due scimmie e una frase di Mauro Magatti sulla necessità di aprire una riflessione etica nell'era della società tecnica. Come porre un limite alla scienza? "Sarebbe auspicabile immaginare una regolamentazione etica universale, ma la vedo come un'utopia" afferma D'Avack sottolineando che i limiti per essere tali devono avere un valore universale.
- di Redazione Sky TG24

Ucei: la scelta di Bassani altamente significativa

"La proposta di un tema dedicato all'ottantesimo anniversario dalla promulgazione delle Leggi antiebraiche attraverso le parole di Giorgio Bassani è una scelta altamente significativa. Una proposta che mi auguro possa essere stata raccolta da un gran numero di studenti, dando anche una lettura di attualità alle pagine di storia studiate". Lo afferma la presidente dell'Unione delle comunità ebraiche italiane Noemi Di Segni.
- di Redazione Sky TG24

 Bussetti,i temi? Spero piacciano a ragazzi 

Mi astengo da qualsiasi giudizio anche perché erano stati assegnati prima. Spero comunque che piacciano ai ragazzi". Ha risposto con questa battuta il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti, in visita nelle Marche, in particolare a Macerata e Tolentino, zone colpite dal sisma del 2016.
- di Redazione Sky TG24

Dizionari, teste chinate sui fogli, scorte di cibo: LE FOTO DELLA PRIMA PROVA

Maturità, gli studenti alle prese con la prova di italiano. FOTO | Sky TG24

Leggi su Sky Tg24 l’articolo Maturità, gli studenti alle prese con la prova di italiano. FOTO | Sky TG24
 
- di Redazione Sky TG24

Sul sito del Miur tutte le tracce della prima prova scritta

- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Bussetti: faremo aggiustamenti a riforma

"L'ultima maturità in questo modo? Abbiamo iniziato oggi. Portiamola a termine. Poi avremo tutto il tempo per rivedere anche questo. Non possiamo dire nulla al riguardo. Sicuramente bisogna fare degli aggiustamenti alla riforma. Si parla sempre dei docenti e degli studenti, ma ricordo che c'è anche la macchina amministrativa che lavora da mesi per gli esami di Stato perché tutto funzioni nelle scuole. E' da lì che dobbiamo partire anche per ridare forza e motivazione anche nell'ambito amministrativo affinché la didattica finzioni". Così Marco Bussetti, ministro dell'Istruzione
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.