Musei italiani, più di 50 milioni visitatori nel 2017. Cresce Roma

Foto d'archivio/LaPresse
2' di lettura

Secondo i dati diffusi dal Centro studi turistici di Firenze e Confesercenti, oltre 20 milioni hanno visto le bellezze della Capitale l'anno scorso. È boom di presenze anche per le città d'arte. Exploit a Matera e Napoli

Non per niente la chiamano il “Bel Paese”.  In Italia nel 2017 si sono registrati numeri senza precedenti per i visitatori dei musei: più di 50 milioni di persone. E anche le città d’arte continuano ad attrarre turisti: più di 115 milioni di persone l’anno scorso e a guidare la classifica ci sono Matera e Napoli.

Numeri record per i musei

Secondo i dati diffusi dal Centro studi turistici di Firenze e Confesercenti in occasione del lancio della ventiduesima “Borsa del Turismo delle 100 Città d'Arte ne dei Borghi d’Italia – Arts and Events 100 Italian Cities”, per la prima volta si sono superati i 50 milioni di fruitori di musei e monumenti. Un dato in netta crescita rispetto al 2010, quando le persone attratte dalle bellezze artistiche e storiche dell’Italia erano 13 milioni in meno. Roma si conferma regina della classifica, con 21 milioni di persone che l’hanno ammirata nel 2017. Rispetto a sette anni fa, la crescita è stata del 66%.

Sempre più apprezzate le città d’arte

L’anno scorso sono state 115,3 milioni le persone che hanno visitato le città d’arte italiane. Impossibile elencarle tutte, ma Matera (che sarà la Capitale Europea della Cultura nel 2019) e Napoli segnano gli aumenti di presenze maggiori, rispettivamente, del 176% e del 91% rispetto a sette anni fa. Nel complesso, le città da visitare perché testimoni del passato artistico del Paese sono state visitate dal 22,8% di persone in più rispetto al 2010 (quando erano 93,9 milioni).

Leggi tutto
Prossimo articolo