Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Scontro treni, code in tutta la Puglia per donare il sangue

1' di lettura

Decine di persone si sono recate nei centri appositi dopo gli inviti a fare trasfusioni. Le istituzioni hanno anche diffuso i numeri di telefono con cui i parenti delle vittime possono chiedere informazioni

Lo scontro frontale di due treni nella tratta Corato–Andria ha causato almeno 27 morti. Decine di persone sono rimaste ferite e già nei minuti successivi all’incidente hanno iniziato a diffondersi avvisi per invitare i cittadini a donare il sangue. La maggior parte dei feriti della tragedia ferroviaria è stata trasportata negli ospedali di Andria e di Bisceglie. Sui social network si sono moltiplicati di appelli, a partire dai profili istituzionali della Regione Puglia, che son stati condivisi da migliaia di utenti.

 

 

La richiesta iniziale era soprattutto per il gruppo sanguigno 0 positivo. Sul sito della Regione è stato pubblicato un comunicato che informa che “Tutti i Servizi Trasfusionali della Regione Puglia rimarranno aperti oggi e domani, 12 e 13 luglio, dalle ore 8.00 alle ore 19.00. Si invitano, pertanto, le Associazioni e le Federazioni dei donatori di sangue alla massima collaborazione ed i cittadini pugliesi a recarsi presso i Servizi Trasfusionali per effettuare, qualora possibile, la donazione di sangue".

 

In molti hanno donato il sangue - Decine di persone hanno risposto nelle ultime ore agli appelli per donare il sangue, tanto che l'Avis di Corato, il paese nei cui pressi è avvenuta la tragedia, ha giudicato sufficiente il sangue disponibile e ha invitato a donare il sangue anche nei prossimi giorni. Anche dal Policlinico di Bari chiedono di non andare a donare oggi a causa dell'accesso molto significativo nel centro di trasfusione, bensì di recarsi in sede da domattina alle 8.15.

 

Questo l'elenco dei posti dove recarsi per le donazioni di sangue:

 

I numeri per le informazioni - Oltre ai recapiti per la donazione del sangue sono stati diffusi i numeri per i parenti delle vittime. Un centro di accoglienza e un centro di informazione per il ricongiungimento familiare dei passeggeri sono stati allestiti nel palazzetto dello sport di Andria. Per contattare i responsabili della struttura si può chiamare questi numeri:

 

Leggi tutto
Prossimo articolo