Furbetti del cartellino, fisioterapista timbra e si assenta

Sardegna
abce89364879d6e3e62cf6e76bc8f4c6

Dipendente poliambulatorio Carbonia denunciata dai carabinieri

ascolta articolo

Si assentava dal lavoro al poliambulatorio di Carbonia, centro medico convenzionato con la sanità pubblica, per fare piccole spese e per questioni private.
    È il resoconto dei carabinieri dopo due mesi di indagini. Per questo i militari hanno deferito in stato di libertà per truffa aggravata e false attestazioni o certificazioni, una cinquantenne di Gonnesa, fisioterapista, incensurata. Identica sorte per il suo superiore diretto: secondo i carabinieri il dirigente di settore che avrebbe dovuto controllare la donna in realtà non ha ottemperato ai suoi obblighi.
    Per quanto riguarda la fisioterapista i carabinieri hanno potuto dimostrare che in diverse occasioni e senza giustificato motivo, dopo aver timbrato la presenza, la donna si era assentata dal posto di lavoro. Omettendo quindi di registrare la temporanea uscita attraverso l'apposito badge aziendale. Per i carabinieri un caso di assenteismo sfociato ora in una denuncia. 
   

Cagliari: I più letti