Censimento grifoni, 300 esemplari nell'Isola

Sardegna
527be353e35183c8e5c010f3f346b270

Life Safe for Vultures, boom demografico della specie

Il grifone ha trovato in Sardegna il suo habitat ideale e si stima che a oggi nell'isola ci siano 300 esemplari. Lo documenta il censimento condotto da Life Safe for Vultures attraverso gruppi di rilevazione e la collaborazione con Lipu, Legambiente e L'altra Bosa, che ha accertato un boom demografico della specie in Sardegna. Secondo i dati raccolti in 43 giornate di monitoraggio, da 27 coppie nidificanti e 20 giovani involati del 2015 si è passati a 51 e 37 del 2020.

L'efficacia delle azioni di conservazione del grifone è stata valutata in base all'incremento demografico della popolazione. Si è partiti nel dicembre 2020 dal controllo dei siti notoriamente occupati da coppie territoriali di grifone, mentre tra gennaio e settembre 2021 si sono rilevati i parametri riproduttivi di ogni coppia attiva, arrivando a censire 66 coppie territoriali: 61 nel Bosano (+92,4%) e 5 nell'Algherese (+7,6%). Sono state occupate 10 colonie (9 nel Bosano, 1 nell'Algherese), composte da minimo 2 coppie e massimo 16, e 4 siti isolati, tutti nel Bosano.

Aumentano dunque le coppie territoriali (+6), le deposizioni (+4) e gli juveniles (+8), con 45 nuovi involi: un record. Il successo riproduttivo e la produttività sono aumentati del 12,3% e del 9,7%. Almeno 4 coppie miste, ossia formate da individui provenienti dal programma di restocking di Life Under Griffon Wings e da individui della popolazione locale, hanno portato a termine il loro ciclo riproduttivo. Sono calate le perdite di covate (8 nel 2021, 12 nel 2020) e il tasso di mortalità prenatale è passato da 23,5% a 14,5%. Si è riscontrata la perdita di due giovani prima dell'involo, ma il tasso di mortalità postnatale è passato dal 5,1% al 4,3%.
   

Cagliari: I più letti