Covid: frenata sui giochi, in Sardegna spesa dimezzata

Sardegna
c717e8836aeb6b0ef82ccc3d76a1350f

SuperEnalotto "sbancato" grazie al Jackpot di Sassari

Spesa dei giochi dimezzata in Sardegna nel 2020: i dati del Libro Blu dell'Agenzia Dogane e Monopoli, elaborati da Agipronews, mostrano un calo del 51,3% a 227,4 milioni. A pagare l'emergenza Covid e il lockdown di oltre 5 mesi sono soprattutto slot e videolottery, che fanno registrare una contrazione di quasi il 50%, con una spesa (ovvero la raccolta meno le vincite ottenute dai giocatori) di 143,9 milioni.
    Male anche il bingo (-48,4%, 3,4 milioni), le scommesse ippiche (-52,2%) e sportive (-30,9%). Tra le singole voci si registra il crollo per SuperEnalotto e altri giochi a totalizzatore (-220%, da 31,5 a -37,9 milioni), un dato però "falsato" dal Jackpot da 59 milioni di euro centrato a Sassari il 7 luglio 2020 che fa scendere sensibilmente la spesa dei giocatori e salire la voce "vincite".

Cagliari: I più letti