"Noi senza vaccino", ma Aou Cagliari rassicura tirocinanti

Sardegna
b23f8256abacbd0c80ad6db43b8b8b14

Sollecito studenti e M5s. Foddis, avanti con calendario in corso

Studiano e imparano nelle corsie dell'ospedale. Ma molti di loro non sono vaccinati. Sono i tirocinanti dell'Università di Cagliari. La protesta nella facoltà di Infermieristica si basa sui numeri forniti dalla rappresentante degli studenti Giulia D'Amico. "I ragazzi del primo anno che si accingono a iniziare il 24 maggio ad esempio non sono vaccinati. Per quanto riguarda il secondo anno le cose vanno a bene, ma solo a metà. I circa trenta al Brotzu - spiega - sono vaccinati. Ma al Policlinico circa trentacinque colleghi no".

Per quanto riguarda il terzo anno i non vaccinati - sempre secondo le informazioni raccolte dagli studenti - sarebbero trenta. "Da un certo punto di vista - spiega D'Amico - operiamo in un ambiente controllato: i pazienti con un ricovero programmato entrano solo dopo tampone. E anche per i ricoveri d'urgenza esistono procedure di sicurezza. Ma in corsia noi svolgiamo le stesse mansioni degli infermieri. E loro sono giustamente tutti vaccinati perché, per quanto la situazione sia controllata, i rischi di entrare in contatto con un positivo".

Una doppia richiesta: "Vorremmo vivere questa esperienza - spiega D'Amico - con la tranquillità che serve agli studenti per apprendere. Ma ci preoccupiamo anche dei pazienti".

Contatti con il rettore? "Ha assicurato ad una rappresentanza di colleghi - continua la studentessa - che si è già rivolto alla Regione per cercare una soluzione. Siamo fiduciosi, ma la situazione è generalizzata: non riguarda solo noi di infermieristica". Dall'Azienda ospedaliera universitaria arrivano le rassicurazioni dal commissario Agnese Foddis, rassicura: "Le vaccinazioni dei tirocinanti (che erano già iniziate) proseguiranno, ovviamente, tenendo conto anche del calendario già in corso. La campagna andrà avanti e vaccineremo tutti coloro che devono e vogliono essere vaccinati, secondo le priorità stabilite da governo e Regione".

Intanto Il consigliere M5s Alessandro Solinas chiede al presidente Christian Solinas e all'assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu di portare a termine queste vaccinazioni con tempistiche certe e definite: "Gli studenti chiedono, giustamente, di essere equiparati sul piano vaccinale ai lavoratori poiché vorrebbero poter accedere al più presto al percorso di tirocinio".
   

Cagliari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.