Comunali: mezzo milione di sardi al voto in 156 centri

Sardegna
0acad77cbb0fd97f711698ef186ef5af

Pesa emergenza Covid,incognita affluenza. Sette in lizza a Nuoro

Alle 23 di ieri è stata del 44% l'affluenza al voto in Sardegna per le amministrative in 156 Comuni. A Nuoro, unico capoluogo di provincia presente in questa tornata elettorale, ha votato il 42,,3% degli aventi diritto. I sardi chiamati al voto sono 444.219. Oggi seggi aperti sino alle 15. Poi inizierà lo spoglio.

di Andrea Frigo

Si sono messi in fila, rispettando il distanziamento e rigorosamente con la mascherina sul viso, gli elettori sardi che dalle 7 di ieri si sono recati nelle scuole dei 156 Comuni al voto, per questa tornata elettorale in piena pandemia, con numeri di contagi nell'isola mai così altri da marzo (l'ultimo bollettino registra sette vittime e 195 nuovi contagi).

Nuoro è l'unico capoluogo di provincia al voto; altri tre sono i Comuni con più di 15mila abitanti dove è previsto l'eventuale turno di ballottagio tra due settimane: Quartu Sant'Elena, Porto Torres e Sestu. E proprio a Quartu, terza città della Sardegna per numero di abitanti al confine con Cagliari, si sono registrate numerose defezioni tra presidenti di seggio e scrutatori. Un problema che ha interessato anche altri Comuni, come era previsto. Sono stati rimpiazzati da altrettanti sostituti scelti in base alle domande presentate.

Elezioni con lo spettro del Covid, dunque, e un'affluenza che si preannuncia bassa, anche se ieri non c'è stato il temuto crollo. A Nuoro, tra l'altro, è consentito il voto domiciliare per gli elettori risultati positivi al coronavirus, in quarantena o in isolamento fiduciario. Il problema della bassa affluenza riguarda principalmente i 48 Comuni nei quali è stata presentata un'unica lista: l'avversario da battere è il quorum del 50% più uno degli aventi diritto. Se non si dovesse raggiungere, ci sarà il commissariamento. Una possibilità che è già realtà in quattro Comuni, tre del Nuorese - Talana, Belvì e Sorgono - e uno dell'Oristanese - Seneghe - dove un mese fa non è stata presentata nessuna lista. Ma un sindaco eletto c'è già. A Escolca, nella Provincia del Sud Sardegna, dove il quorum è già stato raggiunto ed è stato confermato l'uscente Eugenio Lai, che è anche consigliere regionale di Leu.

Si vota anche oggi, dalle 7 alle 15. Poi inizierà subito lo spoglio. A Nuoro corrono in sette: il sindaco uscente Andrea Soddu, Pietro Sanna per il centrodestra, Carlo Prevosto, vincitore delle primarie del centrosinistra, Alessandro Murgia del Movimento 5 stelle, lo scrittore Ciriaco Offeddu, sostenuto da tre liste civiche, l'avvocato Francesco Guccini da quattro liste e l'ex sindacalista della Cgil Lisetta Bidoni da tre.

A Quartu Sant'Elena si affrontano Christian Stevelli (centrodestra), Francesco Piludu (centrosinistra), Guido Sbandi (M5S), Francesco Pandolfi (civica), Alberto Grimaldi (civica) e Graziano Milia, già sindaco per due mandati e ora al comando di un cartello di civiche. A Sestu l'uscente Paola Secci (Riformatori Sardi) se la vedrà con Valentina Meloni (Pd e tre civiche) e con Aldo Pili, già sindaco, alla guida di due liste civiche.

Cagliari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24