Lavoro: sos settore multiservizi, 6mila aspettano contratto

Sardegna
cagliari

Da Cagliari a Sassari mobilitazione lavoratori e sindacati

(ANSA) - CAGLIARI, 19 OTT - Sono seimila e aspettano da sette anni il rinnovo del contratto multiservizi: anche i lavoratori degli appalti di pulizie della Sardegna aderiscono, il 19, il 20 e ‪il 21 ottobre‬, alla mobilitazione nazionale Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti.
    Tre le iniziative territoriali organizzate dalle categorie regionali nel rispetto delle norme di sicurezza anti covid: domani a Cagliari, la protesta dei lavoratori impiegati nei servizi di pulizie degli uffici pubblici (Comune, Regione, Università), dalle 9.30 ‪alle 12‬.30 davanti al Consiglio regionale. Il 20 l'appuntamento è alla stessa ora sotto la sede dell'ospedale Santissima Annunziata di Sassari e coinvolgerà i lavoratori impegnati negli ospedali e negli uffici pubblici.
    Mercoledì infine, in contemporanea con le iniziative organizzate nelle diverse piazze d'Italia, la protesta si svolgerà ‪dalle 14 alle 17‬ davanti al Brotzu.
    "La decisione - spiegano i segretari regionali Nella Milazzo (Cgil), Giuseppe Atzori (Cisl), Vincenzo Di Monte (Uil) - è stata presa il 7 ottobre dopo l'assemblea dei delegati che hanno giudicato inaccettabile il mancato rispetto dell'impegno preso a giugno scorso, quando le associazioni dei datori di lavoro avevano sottoscritto un avviso comune per il rinnovo". I segretari ricordano inoltre che "la vertenza coinvolge seimila lavoratori che svolgono un servizio essenziale e quotidianamente garantiscono il decoro e la pulizia di centinaia di sedi e uffici pubblici e privati, è del tutto ingiustificato che non gli venga riconosciuto un trattamento economico diverso dai sette euro all'ora fissato sette anni fa, così come un miglioramento degli aspetti normativi". (ANSA).
   

Cagliari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24