S.Antioco si colora di murales, c'è il tocco di Giorgio Casu

Sardegna
b7f67c467b34085a254f09c4704b4ace

"La mia opera? Sarà un omaggio alla tradizione tessile"

Moderni murales per abbellire le strade del centro e portare colore in alcune anonime e degradate periferie di Sant'Antioco, creando così un itinerario artistico a cielo aperto nella cittdina del sud ovest della Sardegna. Parte la chiamata per "Street Art e riqualificazione urbana" rivolta ad artisti professionisti o emergenti, scuole e associazioni. L'avviso, consultabile sul sito www.comune.santantioco.ca.it, è proiettato all'affidamento degli spazi con la raccolta delle varie manifestazioni di interesse.

L'iniziativa rientra nel progetto "Museo Diffuso" e la direzione artistica è affidata allo street art Giorgio Casu. Anche lui sarà all'opera. "Il mio nuovo murale - annuncia all'ANSA - sarà un omaggio alla ricca tradizione tessile di Sant'Antioco". Dopo gli esordi con gli apprezzati dipinti su tela di Nelson Mandela e quello di Obama esposto alla Casa Bianca, il percorso artistico di Casu ha incontrato negli anni il favore di critici e galleristi.

Per mesi il suo "The Owl" è stato proiettato su uno schermo a Times Square, a New York. Tanti gli angoli di mondo che ospitano le sue opere di street art: da NY, appunto, al Messico, da Miami a Los Angeles e Costa Rica, dalla Serbia all'India e all'Australia. E ora lascerà a sua firma anche a Sant' Antioco. Domande entro le 10 del 30 luglio. Associazioni, gruppi di cittadini e comitati di quartiere possono presentare proposte legate a eventi, progetti e iniziative extra. La concessione dello spazio espositivo rilasciata dalla commissione dura un anno. Le opere dovranno essere realizzate entro tre mesi dall'assegnazione dell'area.

Cagliari: I più letti