Droga e furti d'auto: banda sgominata

Sardegna
e7c090246656af7790ab6548edb5450d

Nove misure cautelare eseguite all'alba dalla Polizia

Una banda specializzata in furti d'auto, riciclaggio, coltivazione e spaccio di marijuana è stata sgominata dalla Polizia di Nuoro tra Orgosolo, Fonni e Ollolai. Nove le misure cautelari eseguite all'alba da una cinquantina di agenti della Squadra mobile, del reparto anticrimine e unità cinofile su disposizione del Gip del tribunale del capoluogo barbaricino. Si tratta di cinque obblighi di dimora e di quattro obblighi di presentazione negli uffici della Polizia giudiziaria.

Gli indagati - Giuseppe Mulas, di 19 anni, Francesco Patteri di 32, Ananio Mesina, di 27, Salvatore Buesca, di 30, Alberto Piredda, di 22, Francesca Corraine, di 27, e Pasquale Succu, di 32, tutti di Orgosolo, Leonardo Ladu, di 29, di Ollolai e Giseppe Innocenti, di 48, di Fonni - devono rispondere a vario titolo di furto, ricettazione, riciclaggio, danneggiamento a seguito di incendio e spaccio di droga.

Le indagini sono partite nel gennaio e si sono sviluppate attraverso intercettazioni telefoniche, ambientali e pedinamenti che hanno portato all'individuazione del gruppo criminale. Nel mese di agosto Mulas era stato arrestato in flagranza di reato per la coltivazione di una piantagione nelle campagne di Orgosolo: 250 le piante sequestrate alte più di un metro che avrebbero prodotto 100 chili di marijuana per un valore al dettaglio di circa un milione di euro. Complessivamente nel corso delle indagini sono stati sequestrati 2,7 chili dello stesso stupefacente.
   

Cagliari: I più letti