Emergenza idrica, nuova condotta Rosello

Sardegna
dd28f9ec594fa28ac172dacf219c6044

Abbanoa conclude intervento da 300mila euro a Sassari

(ANSA) - SASSARI, 11 DIC - Missione compiuta nel maxi cantiere allestito da Abbanoa per rifare integralmente la condotta che attraversa la vallata di Rosello, una delle principali "arterie" idriche al servizio della città di Sassari, che rifornisce i quartieri di Monte Rosello medio e alto, Sassari 2 e Badde Pedrosa.
    A pochi giorni dalla fine dell'emergenza idrica del Sassarese, che aveva lasciato a secco i rubinetti di oltre 100mila persone per un guasto nella condotta dell'Enas che rifornisce di acqua grezza i potabilizzatori di Truncu Reale e Castelsardo, si avvia verso la normalità anche il traffico viario. L'intervento da 300mila euro portato a compimento dalla società che gestisce i servizi idrici in Sardegna si è chiuso col rifacimento della strada vicinale Eba Giara - Filigheddu e la messa in sicurezza del costone a rischio frana che la affianca. D'intesa con l'amministrazione comunale, la viabilità sarà nuovamente fruibile venerdì 13.
    Ma soprattutto, i quartieri interessati avranno una nuova condotta di approvvigionamento idrico, che consente di mandare in pensione le vecchie tubature in acciaio, ormai deteriorate e soggette a numerose rotture. È stata rimpiazzata con nuova condotta in ghisa sferoidale, materiale che garantisce la migliore tenuta, del diametro di quasi mezzo metro e lunga quasi mezzo chilometro da via Carlo Ruggiu, nel quartiere Cappuccini, sino a via Pigliaru, dall'altra parte della vallata.
    L'intervento rientra nel piano di efficientamento delle reti idriche in corso in città e finalizzato a una drastica riduzione delle perdite e all'ammodernamento delle reti al posto di quelle realizzate decenni fa con materiali inadatti e ormai del tutto deteriorati. (ANSA).
   

Cagliari: I più letti