Saluto romano, Anpi è parte civile

Sardegna
f395cc0ab801fc1efb6cbd5e1ff30f74

Aperto processo a Sassari per 23 persone, udienza 12 maggio 2020

 Si è aperto a Sassari il processo ai 23 imputati attivisti di CasaPound che, a margine del funerale del docente universitario Giampiero Todini, celebrato il 2 settembre 2018 nel capoluogo del Nord Sardegna, resero omaggio al feretro con il saluto romano, per strada e sul sagrato della chiesa di San Giuseppe. Il giudice, Salvatore Marinaro, ha accolto la costituzione dell'Associazione nazionale partigiani d'Italia (Anpi) come parte civile e ha fissato la prossima udienza al 12 maggio 2020 per sentire le testimonianze degli agenti della Digos. Davanti al tribunale una drappello di attivisti dell'Anpi ha tenuto un sit-in.

La Procura sassarese contesta agli imputati il reato previsto dall'art. 5 della Legge Scelba che punisce "chiunque con parole, gesti o in qualunque altro modo compie pubblicamente manifestazioni usuali al disciolto partito fascista". Ora rischiano sino a tre anni di reclusione.
   

Cagliari: I più letti