Rapina con coltello e spray peperoncino

Sardegna
f108387cd2b9aef85f9f5bd648a4bc94

Giovani derubati a Cagliari, arrestato un 19enne algerino

Hanno avvicinato un gruppetto di ragazzi fingendo di voler solo conversare, poi li hanno aggrediti e derubati. È accaduto venerdì notte a Cagliari, in via Newton, poco distante da un locale. La Polizia è riuscita a individuare gli autori: in manette è finito Karim Bouaziz, 19 anni, algerino, già noto alle forze dell'ordine. Denunciati due connazionali di 20 e 18 anni.
    Poco prima delle 4 al 113 è arrivata la telefonata di una delle vittime della rapina che segnalava di essere stato aggredito e derubato. Sul posto sono subito arrivati gli agenti della Squadra volante che hanno rintracciato la vittima della rapina e tre amici. I ragazzi hanno raccontato di essere stati avvicinati da tre stranieri mentre si trovavano davanti a un chiosco di panini. I tre hanno prima chiacchierato, poi uno di loro ha estratto dalla tasca un coltello e puntandolo contro uno dei giovani gli ha imposto di consegnare tutto il denaro. La vittima ha reagito e lo straniero gli ha spruzzato in volto dello spray urticante al peperoncino e lo ha colpito con un pugno in pieno viso. Una volta a terra il giovane è stato derubato.
    Stessa sorte è toccata a un altro ragazzo picchiato e derubato del portafogli e del cellulare. Gli agenti della Squadra volante si sono messi subito alla ricerca degli aggressori, rintracciandoli poco dopo in via San Benedetto.
    L'arrestato aveva ancora in tasca il coltello e il foglietto illustrativo dello spray al peperoncino usato per la rapina. Il 19enne è stato arrestato e gli altri due connazionali denunciati. "La situazione degli algerini, tutti e tre richiedenti asilo, verrà presa in considerazione anche dal personale dell'Ufficio Immigrazione della Questura, per valutare l'adozione di eventuali ulteriori provvedimenti in materia", precisano dalla Polizia.

Cagliari: I più letti