Energia,Landini "transizione va gestita"

Sardegna
386bf2570291c35fc17ae4da1b0bd703

Metano è elemento importante. Su Sardegna serve tavolo nazionale

Gestire la transizione energetica dal carbone senza mettere in discussione la possibilità di sviluppo di tutte le aree, comprese quelle della Sardegna" e puntare sulle energie rinnovabili e sulla sostenibilità ambientale, "che necessariamente vuol dire andare verso una decarbonizzazione". E il metano? "E' un elemento di transizione importante per la specificità della Sardegna che subisce anche anche i ritardi che si sono accumulati in questi anni". Ne è convinto il segretario nazionale della Cgil Maurizio Landini, a Pula per partecipare all'assemblea regionale dei quadri e delegati del sindacato.

"Il problema dell'energia, del nuovo modello sviluppo e dell'ambiente sono temi generali da affrontare non solo per la Sardegna ma per tutta Italia e per l'Europa - sostiene - c'è bisogno che si facciano una serie di scelte pur assumendo quelli che sono gli obiettivi di decarbonizzazione previsti anche in Europa". Secondo Landini "il punto è come si gestisce questa transizione a partire dal fatto che la situazione in Sardegna per la sua dimensione, per i ritardi che si sono accumulati in questi anni e anche per gli elementi di complessità: vuol dire sia la questione del metano, sia la questione di altre fonti rinnovabili e sostenibili".
   

Cagliari: I più letti