Busta con tre proiettili a sindaco sardo

Sardegna
19999a93721ee7a428b17aa28f5efcb8

Nuovo atto intimidatorio nel giro di un mese nell'Oristanese

"Finché non parlerò con il procuratore non intendo rilasciare alcuna dichiarazione". Così all'ANSA il sindaco di Ula Tirso, Ovidio Loi, sulla busta con tre proiettili trovata sulle scale esterne della sua abitazione. Un'intimidazione che ha turbato e lasciato l'amaro in bocca al primo cittadino: "Proseguire nel mio incarico? E' una decisione che prenderò insieme all'amministrazione", dice rispondendo alla domanda del giornalista.

Si tratta del secondo atto intimidatorio nella provincia di Oristano nel giro di un mese. Il 6 settembre, infatti, un incendio aveva distrutto l'auto del vice sindaco di Ardauli, Marco Deiana, e gravemente danneggiato quella della moglie.

   

Cagliari: I più letti