Clima: attiviste sarde a summit Losanna

Sardegna
edd57140470b0063fe9861104f62f23f

Tre ragazze in trasferta con 500 ecologisti da 37 Paesi

Anche la Sardegna al summit con Greta Thunberg, la ragazzina svedese emblema della protesta ambientalista per l'emergenza clima, iniziato oggi a Losanna, in Svizzera. Allo Smile (Summer meeting in Lausanne Europe), in programma sino al 9 agosto, stanno partecipando trenta giovani attivisti di Fridays For Future Italia. E tra loro, in mezzo a 500 ecologisti provenienti da 37 Paesi di tutto il mondo ci sono anche tre ragazze isolane di Cagliari, Olbia e Porto Torres.
    Come il resto dei partecipanti, una volta varcato il Tirreno, hanno raggiunto la sede dell'incontro senza usare l'auto, ma con bus e treni.
    L'obiettivo è quello di creare una base paneuropea del movimento e di discutere in merito alle future azioni comuni. Un incontro di preparazione anche in vista della prossima grande mobilitazione con il terzo sciopero globale per il clima che si terrà dal 20 al 27 settembre prossimo in più di 4.700 piazze. Il congresso di Losanna si snoda tra plenarie strategiche, workshop, convegni, gruppi di lavoro e molte altre attività.
    Tanti gli ospiti di prestigio: da Ernst von Weizsäcker (presidente onorario del Club di Roma) a Jacques Dubochet (premio Nobel e sostenitore del movimento fin dall'inizio), da Madani Kaveh (ex vice-presidente dell'assemblea delle Nazioni Unite per l'ambiente) a Jean-Pascal van Ypersele (climatologo ed ex vice-presidente dell'Ipcc), sino a Roger Hallam e Rupert Read (fondatori e portavoce di Extinction Rebellion). Nel mirino quella che viene definita dagli attivisti come mancanza di impegno da parte dei governi. La protesta andrà avanti con scioperi e azioni di disobbedienza civile. A partire dall'ultimo giorno di summit a Losanna. Aperta una raccolta fondi per finanziare incontri e attività.

Cagliari: I più letti