Varata nave trasporto Gnl in Sardegna

Sardegna
0be2606ad3f038a6318b41f49ea17bce

A marzo nel Mediterraneo e primo carico a fine estate 2020

Altro passo in avanti verso l'arrivo del metano in Sardegna sotto forma di gas naturale liquefatto (Gnl). Mentre prosegue la costruzione del deposito costiero di HiGas a Santa Giusta, a Oristano, che conterrà 9mila metri cubi di Gnl, nel cantiere cinese di Nantong è stata ultimata e varata la prima nave bunker da 7.500 mc che porterà il gas nell'isola. Come spiegato dalla Gas and Heat Spa all'ANSA l'arrivo della gasiera dalla Cina al Mediterraneo è previsto tra febbraio e marzo 2020, in tempo per iniziare lo stoccaggio del gas all'interno del deposito che dovrebbe essere terminato ad agosto 2020. Il Gnl arriverà direttamente da Marsiglia, in Francia, o dalla Spagna e inizialmente servirà per approvvigionare le aziende del territorio alcune delle quali stanno già trattando per la fornitura. A regime, con o senza dorsale del metano, il Gnl - opportunamente trasformato dallo stato liquido a quello gassoso - potrà servire anche il bacino di utenze familiari del territorio.

Sul fronte della realizzazione del deposito i lavori sono a buon punto. I silos in cemento armato che ospiteranno i sei serbatoi criogenici - tre dei quali già costruiti e pronti per l'arrivo in Sardegna a settembre - hanno raggiunto l'altezza di 14 metri, mentre proseguono le altre opere.
   

Cagliari: I più letti