Sardegna a governo, commissari strade

Sardegna
fd550e0ccd7a7bbeea783fe80e39a3c7

A rischio opere e 3 mld, lettera a Salvini e Di Maio

Di fronte alla "drammatica" situazione dei cantieri stradali in Sardegna e per scongiurare la perdita di tre miliardi di euro di finanziamenti per nuove opere non ancora appaltate, l'assessore dei Lavori Pubblici, Roberto Frongia, ha scritto ai vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, ribadendo la richiesta di commissariamento di dieci tra le più importanti strade dell'Isola.

Per l'esponente della giunta Solinas, che chiede di essere nominato egli stesso commissario, si tratta dell'"ultima spiaggia, l'unico modo che abbiamo per mettere fine a una situazione assurda, che penalizza il trasporto delle persone e delle merci. Oggi in Sardegna paghiamo con la vita la negligenza di chi non comprende il dramma che si consuma nelle nostre strade".

La lettera indirizzata a Salvini e Di Maio segue una serie di note formali. La richiesta di incontro al ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, del 12 giugno. quindi le due richieste di commissariamento (il 19 e 27 giugno sempre a Toninelli). "Sulla necessità di dare risposte chiare e immediate all'annoso problema della sicurezza stradale, a cui è così strettamente legato il dramma dei cantieri perenni e delle opere incompiute, c'è una convergenza tale che il Governo non può più permettersi di rimanere in silenzio", spiega l'assessore.

"Non possiamo correre il rischio che la macchina burocratica rallenti il corso della richiesta di commissariamento, nata sulla base della drammatica situazione delle opere (gran parte delle quali in campo ad Anas), a cui è legato il rischio di perdita dei finanziamenti - ribadisce Frongia - I ritardi che scontano alcune tra le opere più importanti della viabilità sarda oltre ad aggravare il deficit infrastrutturale del territorio finiscono per acuire l'incidentalità delle strade". Infine sulla richiesta di essere nominato commissario, l'assessore sottolinea che la scelta "è dettata esclusivamente dalla volontà di accelerare quanto più possibile i lavori per garantire la sicurezza stradale in una regione martoriata da disagi e incidenti gravissimi".
   

Cagliari: I più letti