Fondi gruppi: assolto sindaco Alghero

Sardegna
776cf1d0f49d7d8ef3c294f83a823814

Esce da processo per peculato perchè fatto non costituisce reato

Il sindaco di Alghero Mario Bruno, ex consigliere regionale di Progetto Sardegna, è stato assolto dall'accusa di peculato, perchè il fatto non costituisce reato, nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Cagliari sull'uso ritenuto illecito dei fondi destinati ai gruppi dell'Assemblea sarda nella XIII legislatura. Il Gup Roberto Cau ha accolto la richiesta del pm Marco Cocco, che al termine della requisitoria aveva sottolineato come Bruno avesse fornito totale giustificazione sulle sue spese. Quanto ai fondi da lui gestiti come tesoriere del gruppo e sui quali la Procura nutriva dei dubbi, circa 46mila euro, l'ex consigliere li ha già restituiti al Consiglio regionale su sua iniziativa.

Durante il processo in abbreviato Bruno ha risposto a tutte le domande del pubblico ministero, mostrando una totale trasparenza nella gestione delle spese da lui sostenute. Restavano da chiarire quelle che aveva autorizzato ai suoi colleghi. Trascorsi ormai diversi anni, di quelle spese non c'era più documentazione, per questo Bruno ha deciso comunque di restituire i 46 mila euro al Consiglio, seppure quei soldi fossero stati spesi da altri. "È la fine di un vicenda dolorosa - ha commentato Bruno all'ANSA alla fine dell'udienza - sono molto felice che sia stata riconosciuta la mia onestà".
   

Cagliari: I più letti