Stanziati 75mln per Nord Ovest Sardegna

Sardegna
6c07f7fd412d7c879e003e8e2f111101

Risorse su progetti in otto comuni della rete metropolitana

Settantacinque milioni di euro per dare corpo al progetto di sviluppo territoriale "Rete Metropolitana del Nord Sardegna, un territorio di città". Il finanziamento regionale arriva a Sassari grazie al protocollo d'intesa tra la Regione e gli otto Comuni del Nord Ovest dell'Isola - Sassari, Alghero, Porto Torres, Sorso, Sennori, Castelsardo, Valledoria e Stintino - firmato dal sindaco di Sassari, Nicola Sanna, presidente della Rete Metropolitana, e dal presidente della Giunta regionale, Francesco Pigliaru, alla presenza degli assessori regionali, Raffaele Paci, Donatella Spano, Maria Grazia Piras e dei sindaci della Rete.

Il finanziamento sarà utilizzato per realizzare decine di interventi, divisi in cinque ambiti (cultura e ambiente, ricerca e sviluppo, qualità della vita, mobilità sostenibile, competitività delle imprese e innovazione) e 11 azioni prioritarie. "Arriviamo oggi alla conclusione del percorso di negoziazione che ha visto i Comuni della Rete dialogare con la Regione", ha detto Sanna. "I soldi ci sono ma bisogna saperli spendere nel modo giusto - ha aggiunto Pigliaru - e il nord ovest, con la rete metropolitana, ha uno strumento estremamente efficace per riuscire a usarli bene: cooperare è la base dello sviluppo".

Tra i 18 interventi previsti a Sassari la realizzazione del Centro di documentazione della memoria del carcere nell'ex carcere di San Sebastiano; il potenziamento e la gestione dell'ex Convento del Carmelo; la valorizzazione dei sentieri naturalistici nella valle del Logulentu e delle borgate rurali della Nurra e la realizzazione di un parco multifunzionale nella Valle dell'Eba Giara. Tra gli altri progetti inclusi nell'intesa ci sono la valorizzazione dei Sistemi museali di Alghero e di Castelsardo, la ristrutturazione del Palazzo del Marchese, sede del Museo Andrea Parodi a Porto Torres, la riqualificazione delle domus de janas e della Tomba dei giganti di Oridda a Sennori, il completamento del Teatro civico a Castelsardo, la valorizzazione del compendio Torre Capo Falcone a Stintino e la riqualificazione dell'approdo alla foce del Coghinas a Valledoria.

PACI. COMUNI PROTAGONISTI SVILUPPO. "Otto amministrazioni hanno lavorato in una sola direzione e superato ogni possibile difficoltà per creare sviluppo economico, pensando solo ed esclusivamente al bene di un territorio ampio e articolato, che va oltre le singole città pur valorizzandole fortemente e investendo sulle potenzialità di ciascuna - ha spiegato l'assessore Paci - Questo è il risultato migliore della programmazione territoriale: il dialogo fra i territori, la capacità di superare gli individualismi nel nome del bene comune, la voglia di unire le forze per arrivare al miglior risultato possibile per tutti. Voglio dirlo, ripeterlo, e ribadirlo con molta chiarezza: mai come in questi anni i nostri paesi, le nostre città, i nostri territori, sono stati protagonisti assoluti delle politiche di sviluppo della Regione. Abbiamo fatto un grande lavoro - conclude - Tutti insieme, Regione e amministrazioni locali, in un'ottica unitaria e condivisa, che ha già portato tanti risultati e un finanziamento complessivo di quasi 300 milioni. Ora dobbiamo fare in fretta e realizzare più in fretta possibile tutti gli interventi del progetto".
   

Cagliari: I più letti