L'Aziator a Giulia giornaliste Sardegna

Sardegna
17ab987be6efaeb55f5351df8e442857

Associazione premiata nella sezione giornalismo

Porta al centro del dibattito culturale e sociale i temi legati alle discriminazioni, ai pregiudizi, agli stereotipi nella rappresentazione dei media. Lavora per una pari rappresentanza dei generi nell'informazione e assicura il suo contributo per rendere i linguaggi mediatici sempre più corretti e rispettosi della dignità e dell'identità delle persone. E si batte per diffondere un'immagine della donna libera da ogni forma di pregiudizi e stereotipi. Sono le motivazioni che hanno convinto la giuria a consegnare il Premio Francesco Alziator per la sezione Giornalismo a Gi.U.Li.A Giornaliste Sardegna.

Domenica 16 dicembre, in occasione della serata conclusiva della dodicesima edizione del premio letterario intitolato allo scrittore, giornalista e studioso cagliaritano, il riconoscimento è stato consegnato a Roberta Celot, vice coordinatrice di Giulia Sardegna fondata solo un anno e mezzo fa da Susi Ronchi, che ora la presiede. "Abbiamo trovato lungo la nostra strada dei compagni e delle compagne eccezionali: l'Università di Cagliari, l'Ordine e il sindacato dei giornalisti, il Consiglio regionale con il Corecom, moltissime associazioni di donne e moltissime donne nelle istituzioni che hanno sostenuto questo nuovo gruppo di professioniste impegnate in una categoria che, lo sappiamo, è stata per tantissimo tempo non solo maschile ma spesso anche maschilista - ha sottolineato la vice coordinatrice - Tutti i settori del mondo possono e devono essere guardati con una visione femminile".

Nata il 2 maggio del 2017 e riconosciuta da un anno ente formatore, Giulia può contare su cinquanta giornaliste di tutte le testate e di tutti i territori dell'isola: è il gruppo più numeroso tra le regioni d'Italia. Doppio riconoscimento per le Giulie: ad Ambra Pintore, iscritta all'associazione e tra le voci più significative dell'isola, è stato consegnato l'Alziator per la categoria Musica. A porgerle il riconoscimento Lelio Lecis, direttore artistico di Akròama. Attrice, autrice, giornalista e cantante, è stata premiata "per aver contribuito a diffondere la tradizione musicale sarda ben oltre i confini regionali".
   

Cagliari: I più letti