Pigliaru, Manovra sarda segnale a Paese

Sardegna
d9a1f8f0198563aae653642797a22e91

Nella Finanziaria da 8,2mld pacchetti famiglia e occupazione

Redistribuzione, sostegno, giustizia sociale. Sono le parole chiave della manovra 2019 da 8,2 miliardi di euro appena approvata dal Consiglio regionale. Termini che ritornano in modo frequente in tutti gli interventi dei protagonisti del centrosinistra che l'hanno illustrata alla stampa. A partire dal presidente della Giunta, Francesco Pigliaru: "Le disuguaglianze esistevano e nelle ultime due leggi di stabilità noi l'abbiamo capito, individuando il problema e agendo di conseguenza per garantire la distribuzione dei benefici a un numero più ampio possibile di sardi". Una finanziaria che, insomma, "rispecchia le idee classiche della sinistra e che potrebbe rappresentare anche un segnale per il Paese".

L'assessore del Bilancio, Raffaele Paci, parla della realizzazione di "un'ulteriore tappa del percorso: siamo partiti cinque anni fa con il risanamento dei conti, abbiamo affrontato i problemi e già nel 2018 abbiamo creato Lavoras e il Reis. Oggi aggiungiamo i pacchetti famiglia, artigianato e comuni". Per il presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau, "la Manovra risponde alle esigenze dell'Isola, grazie anche alla conferma di politiche molto innovative, credo che riuscirà a soddisfare le esigenze reali della gente".

Il presidente della commissione Bilancio, Franco Sabatini descrive la legge di stabilità come "un risultato del dialogo instaurato tra politica e società, di cui il Consiglio regionale è stato protagonista accogliendo le istanze anche durante le manifestazioni sotto il Palazzo". Da qui, i tanti interventi "per gli operai in utilizzo (8mln), i pescatori di Santa Gilla (1,5mln), gli agronomi di Aras, gli operai di Keller, Vesuvius, Sardinia Green Island". Per il capogruppo del Pd, Pietro Cocco, "sono i numeri a raccontare la finanziaria che raccoglie i frutti del lavoro fatto in cinque anni". Il capogruppo dell'Upc, Pierfranxo Zanchetta, parla infine di una "manovra di progresso, sviluppo e sostegno".
   

Cagliari: I più letti