Aias, in tenda sotto Consiglio regionale

Sardegna
30db64b02e318867ea69d4c42f5e19c9

I sindacati autonomi all'attacco, Regione paghi i suoi debiti

(ANSA) - CAGLIARI, 12 DIC - Dipendenti Aias ancora in piazza per chiedere gli stipendi arretrati. Stavolta, organizzati dai sindacati Ugl, Fials, Isa, Confintesa, Css e Comitato spontaneo dei lavoratori, hanno deciso di piazzare le tende sotto il palazzo del Consiglio regionale, dove dormiranno a turno fino a quando la Regione non pagherà i suoi debiti. Ovvero, ricordano Giacomo Meloni di Css e Lino Marrocu di Ugl, "gli 8,3 milioni come previsto da una sentenza della Corte d'Appello di Cagliari, Sezione di Sassari". Risorse che secondo i sindacalisti consentirebbero ad Aias di corrispondere le cinque retribuzioni arretrate ai lavori.
    Non solo: in questo modo si riaprirebbe la partita della convenzione revocata all'Aias lo scorso luglio. Al suo posto la Regione ha costituito una società in house con cui intende sostituire l'Associazione Italiana Assistenza Spastici a partire dal prossimo 1 gennaio. Intanto le parti coinvolte - dipendenti, sindacati, Ats, assessorato alla Sanità e Aias - sono state convocate per il 18 dicembre dalla Prefetta Romilda Tafuri.
    L'annuncio del vertice non è però è bastato a convincere i lavoratori a rinunciare al presidio. (ANSA).
   

Cagliari: I più letti