Discriminazioni, aprono due nuovi uffici

Sardegna
9c94a2baa360a42114e4d189f1551020

Città metropolitana Cagliari insedia Consigliera e Garante

Il primo problema delle discriminazioni è che non è facile farle emergere. La Città Metropolitana di Cagliari ha deciso di aiutare questo percorso con l'apertura di due appositi uffici per garantire la parità di genere e tutelare i diritti dei ragazzi fino a 18 anni. Da oltre un mese si sono infatti insediate la Consigliera di Parità, l'avvocata Susanna Pisano, e la Garante per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, Donatella Olla. La particolarità è che le due figure intervengono in prima battuta rispetto a chi ricopre gli stessi ruoli a livello regionale.

"L'organismo che presiedo si occupa di discriminazioni di genere innanzitutto in ambito lavorativo, poi sul sociale - spiega Pisano - il mio compito è anche quello di assistere lavoratrici oggetto di mobbing o stalking in sede giudiziale e stragiudiziale". Nel 2017 la Consigliera ha trattato una ventina di casi. "E' necessario far conoscere la nostra attività, proprio per convincere chi subisce a denunciare", chiarisce Pisano.

Allo stesso modo la Garante Olla sottolinea l'importanza di "sensibilizzare i giovani sul fatto che hanno la possibilità di essere ascoltati". L'ufficio è già stato attivato per entrare nelle scuole e illustrare la Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia, in particolare il ruolo della Garante. "Siamo in prima linea - spiega la neo responsabile - pronti a cogliere le esigenze dei giovani proprio sulla strada".

Il 7 dicembre i due organismi lavoreranno assieme in occasione del convegno "2 D, Donne Discriminazioni" in programma nella ex distilleria di Cagliari. Due i tavoli: "Il lavoro delle donne" dalle 10.30 alle 13.30 e "Le famiglie e i rapporti parentali" dalle 14.30 alle 17.30. Tra i partecipanti, la Consigliera nazionale di parità Serenella Molendini e la Consigliera regionale Tiziana Putzolu, la docente di Sociologia Aide Esu e il docente di diritto del Lavoro Enrico Maria Mastinu. Nel pomeriggio spazio ad Angela Quaquero, presidente dell'Ordine degli Psicologi, Diletta Mureddu, del Centro Donna Cgil Cagliari, Angelo Schillaci della Sapienza e la responsabile dell'Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia della Regione Puglia Claudia Romanelli.
 
   

Cagliari: I più letti