Sardegna a Biennale gastronomica Firenze

Sardegna
3da5f5a646b5035f2af37de2cde67794

Alessandra Addari racconta l'Isola tra gusto e storytelling

Dodici produttori sardi e uno stand, "Sa folla", ovvero la foglia. La Sardegna approda per la prima volta alla Biennale Enogastronomica di Firenze in programma dal 16 al 19 novembre. Si ispira alla foglia della vita che protegge e permette all'acino di svilupparsi lo spazio dedicato al made in Sardegna allestito all' interno della Fortezza da Basso, sede della manifestazione.
    Sei le aree tematiche per una quattro giorni densa di attività ed eventi. Ad organizzare lo stand Sardegna una società di marketing toscano-sarda, la Side Note. A condurre i visitatori tra i gusti e sapori dell'Isola sarà la giornalista Alessandra Addari, volto noto delle emittenti tv con gli storytelling legati al lavoro dei produttori, custodi di antichi saperi. In vetrina l'olio evo di Oristano, i vini del Mandrolisai, poi ancora formaggi, olive e pane carasau.
    "Quello che mi ha sempre affascinato è il lavoro che c'è dietro ogni produttore, la sapienza e la conoscenza - racconta Alessandra Addari - dietro ad ogni formaggio, ortaggio, barattolo di conserva c'è una persona, con la sua passione, il suo impegno, con tutta la sua storia che è anche la storia del luogo dove il prodotto nasce".
    La giornalista sarà affiancata da Fabrizio Abis, sommelier di grande esperienza chiamato a raccontare invece i vini che saranno presentati alla Biennale.
    La kermesse è un appuntamento che si rinnova ogni due anni e fotografa lo stato attuale dell'enogastronomia con occhio attento e curioso verso le ultime tendenze del food & beverage.
    Un'occasione di incontro e di scambio tra addetti del settore e pubblico.

Cagliari: I più letti