Donne, la sfida di Alessandra Argiolas

Sardegna
07b0af16c1cbf133209cf3472ddb278f

Manager azienda formaggi si racconta a Università di Cagliari

(ANSA) - CAGLIARI, 30 OTT - L'occupazione femminile come motore dello sviluppo economico: dove le donne fanno impresa, crescono anche fertilità e occupazione. Tutto riassunto in una delle slide mostrate dall'imprenditrice Alessandra Argiolas, prima ospite del seminario del percorso-concorso "Il bello e la sfida di essere donna", promosso dall'Università di Cagliari per la creazione e diffusione di video ed elaborati giornalistici sul rispetto e la valorizzazione della figura femminile.
    Argiolas, presidentessa del Gruppo Giovani Imprenditori della Confindustria Sardegna Meridionale, ha 34 anni ed è responsabile delle aree marketing, commerciale ed organizzazione della Argiolas Formaggi di Dolianova, una delle più importanti industrie del settore lattiero caseario della Sardegna. Di fronte agli studenti e alla rettrice Maria del Zompo ha raccontato la sua storia. Con leggerezza e semplicità. Ma con qualche sottolineatura sulla differenza tra uomo e donna.
    "Quando ero più piccola non mi veniva permesso di entrare in azienda - ha detto - perché mi si diceva che prima avrei dovuto studiare. Dopo laureata sarei potuta entrare in azienda. Mentre a mio cugino è stato concesso di entrare subito. Io questo non lo capivo".
    Poi ha raccontato il suo percorso. Che a un certo punto aveva già preso la strada del non ritorno. A casa: Argiolas aveva trovato lavoro e si stava affermando lontano dalla sua isola. La svolta intorno ai 28 anni: "Un po' quasi una crisi mistica - ha scherzato - un po' un discorso con i miei genitori: ho capito che qua in Sardegna c'era una bella realtà. Dimenticarla completamente sarebbe stato un peccato". (ANSA).
   

Cagliari: I più letti