Slitta avvio stagione ricci di mare

Sardegna
373d4cae1896830cd5fd19211527ea3e

Forse si parte il 15 novembre come nel 2017, rebus su prelievo

La stagione di pesca dei ricci di mare non inizierà l'1 novembre. E' questa l'unica certezza a pochi giorni dal tradizionale avvio del prelievo e delle prime degustazioni della polpa. Martedì prossimo, 6 novembre, la Regione ha convocato tutte le parti interessate tra i quali la Capitaneria di porto e i rappresentanti dei 182 pescatori che operano nelle marinerie dell'Isola. Ed è probabile che la stagione inizi non prima del 15 novembre per concludersi il 15 aprile, come lo scorso anno.

"Da quell'incontro del Comitato pesca arriverà il quadro complessivo e sapremo come muoverci - spiega all'ANSA Gesuino Banchero presidente dei pescatori subacquei professionisti della Provincia di Cagliari - Ripartiamo dal quantitativo previsto per lo scorso anno, quattro ceste per un totale di 2mila ricci. Ma occorre tenere presente che a causa del maltempo la riduzione reale del pescato è stata del 50%. Ora vogliamo capire quale sia la situazione e ci sarà da discutere con tutti gli attori coinvolti".

Lo scorso anno la riduzione del pescato, delle giornate e delle ore dedicate alla raccolta dei ricci e la lotta all'abusivismo erano state decise, dopo una lunga mediazione, per il drastico calo del prodotto in mare, tanto che in diverse aree la risorsa era a rischio estinzione. Ora si dovranno valutare i dati sull'eventuale ripopolamento dei ricci e capire se si potrà incrementare il prelievo, almeno di una cesta. Ad attendere la decisione anche centinaia di ristoratori che propongono nei loro menù autunnali e invernali questa specialità gastronomica: nel 2017 alcuni di loro avevano deciso di eliminare questo piatto per non andare ad incidere sul pescato.
   

Cagliari: I più letti