Casa: in aumento affitti per studio (5%)

Sardegna
41fab566efe1164291acec8c68ca7c2e

Ma per 42% pagare canone è soluzione abitativa

(ANSA) - CAGLIARI, 19 OTT - La casa in affitto in Sardegna si sceglie soprattutto per motivi di lavoro (52,8%) e di studio (4,9%). Ma nel 42,3% dei casi pagare il canone è una vera e propria soluzione abitativa.
    Sono i risultati di un'analisi condotta dall'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa sui contratti di locazione stipulati attraverso le agenzie Tecnocasa e Tecnorete nel primo semestre 2018 nell'isola.
    Rispetto ad un anno fa si segnala un sostanziale aumento della percentuale di coloro che affittano per motivi studio: si passa infatti dallo 0,9% all'attuale 4,9%. La locazione più utilizzata è quella a canone libero da quattro anni più quattro (50,3%), seguita dai contratti a carattere transitorio (41,6%) e infine dal canone concordato (8,1%).
    In diminuzione il ricorso al contratto a canone concordato che passa dal 18,1% del primo semestre del 2017 all'attuale 8,1%. Il taglio più affittato è il bilocale (45,4%), seguito dal trilocale con il 38,9% delle preferenze.
    Gli inquilini sono coppie o coppie con figli nel 62,3% dei casi, mentre sono single per il 37,7%. Quest'ultima tipologia cresce rispetto allo scorso anno, in cui si attestava al 29,3%.
    (ANSA).
   

Cagliari: I più letti