Covid: Donini 'Siamo ancora sotto la soglia di allerta'

Emilia Romagna
beb1861d27668aa72b6f638d620414f3

In regione Rt all'1,35, ci si aspetta una crescita del 35%

L'Emilia-Romagna è ancora sotto la soglia di allerta (10% di riempimento delle terapie intensive e 15% dei reparti Covid), ma "tutto dipende dalla diffusione dei contagi nelle prossime settimane e l'unica arma per evitare le ospedalizzazioni è il vaccino". Lo ha detto, intervenendo in commissione salute, l'assessore alla sanità dell'Emilia-Romagna Raffaele Donini, a proposito dell'eventualità di un passaggio in zona gialla.
    Giuseppe Diegoli, responsabile della sanità pubblica della Regione, è entrato poi nel dettaglio della situazione epidemiologica: "L'indice Rt ha raggiunto l'1,35 e ci dobbiamo attendere un 35% di casi in più la prossima settimana. Pur non crescendo in maniera esponenziale, la situazione dei contagi Covid è impegnativa, con un'incidenza maggiore sulla popolazione in fascia di età scolare".
    I contagi sono in costante risalita, in particolare in Romagna. "In aumento - ha confermato Diegoli - i casi nella fascia di età 6-13 anni, per la quale c'è maggiore mobilità e non è ancora possibile vaccinarsi. Aumento anche per la fascia 14-18 mentre restano stabili e bassi i dati riferiti ai bambini tra 0 e 5 anni avendo meno frequentazioni al di fuori della scuola". (ANSA).
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24