Trovata morta in casa la nipote di Andrea Muccioli

Emilia Romagna
@ANSA
bc257dfdc03eccc142592bb555fbc52c

Secondo la prima ipotesi è stata intossicata da una stufetta

Trovata morta in casa a Rimini, la figlia 18enne di Andrea Muccioli, imprenditore romagnolo alla guida fino al 2011, della comunità San Patrignano, fondata dal padre Vincenzo, per il recupero per tossicodipendenti. La ragazza, India Muccioli, studentessa del quinto anno del liceo artistico, è stata trovata in un appartamento in via Isotta, di proprietà della famiglia, nel primo pomeriggio.

Secondo le prime ipotesi, ad ucciderla potrebbero essere state le esalazioni di monossido di carbonio di una stufetta. La studentessa per riscaldare l'ambiente avrebbe acceso la stufetta prima di andare a dormire sabato sera. Domenica intorno alle 14 la famiglia ha trovato il corpo esanime della ragazza e ha chiamato i soccorsi. Quella dell'esalazione da monossido resta al momento l'ipotesi più accreditata dagli investigatori, l'autopsia che verrà effettuata probabilmente lunedì in giornata potrà sciogliere i dubbi.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.