Torna in Africa ma percepisce reddito, sanzione 9.000 euro

Marche
ba4e4ce9067b2bff39959826ed3dc205

Individuato da polizia Senigallia durante controlli immigrazione

(ANSA) - SENIGALLIA, 30 NOV - Anagraficamente residente a Senigallia e in regola con il permesso di soggiorno, da mesi era tornato nel suo Paese di origine, la Nigeria, continuando però a percepire il reddito di cittadinanza, circa 500 euro al mese, in tutto circa 3.000 euro. E' stato scoperto dagli agenti del Commissariato di Ps di Senigallia, che dopo avere raccolto la documentazione necessaria ed accertato la reiterata condotta di percezione del reddito di cittadinanza, pur in assenza dei requisiti di legge, lo hanno sanzionato oer l'indebita percezione di erogazioni, applicando la sanzione prevista dal codice penale pari a poco meno di 9.000 euro. Il fatto è emerso durante una serie di attività coordinate dalla Questura di Ancona in materia di contrasto all'immigrazione clandestina: nell'ultimo semestre ci sono state 40 espulsioni di stranieri irregolari, 62 stranieri raggiunti da ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale, 11 misura emesse dal Questore, 16 accompagnamenti, di cui 10 alla frontiera e 6 ai centri di permanenza, 4 comunitari espulsi per motivi di sicurezza.
    (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24