Ispettore Ps attiva accoglienza clochard

Marche
31e095a5f22fa875f3a94cb714e56c3a

Clochard dormivano vicino porto Ancona, ora ospitati in albergo

(ANSA) - ANCONA, 31 MAR - Un ispettore della Polmare sei giorni fa ha fatto partire una catena umana che ha portato 12 senzatetto di Ancona, tra i 40 e i 65 anni, ad essere accolti in albergo a spese del Comune. "Era freddo e cadeva anche la neve quella sera, - racconta Sandro Piccinni, 44 anni, poliziotto da 25 - avevo finito il servizio per gli sbarchi, erano le 21 e rientravo in ufficio. Ho visto persone che si preparavano a passare la notte all'aperto su un cartone. Come cuscino avevano un sacco nero della spazzatura riempito con qualcosa. Non potevo girarmi dall'altra parte e non potevo non attivarmi. Quello che è successo dopo è stato l'avvio di una macchina della pace in questi giorni di guerra che non mi aspettavo". I clochard erano al porto dove l'ispettore lavora dal 2004: grazie al suo intervento, dell'autorità porutale, del servizio di strada e del Comune i 12 senzatetto sono stati poi accolti in un alberto.
    Piccinni ha dato ai senzatetto anche mascherine protettive e ha spiegato loro come proteggersi dal virus.
   

Ancona: I più letti